Kakà: “Ritorno al Milan? Per me le porte sono sempre aperte”

Kakà: “Ritorno al Milan? Per me le porte sono sempre aperte”

kakà

Kakà e il Milan, un amore mai del tutto tramontato. Il brasiliano ha lasciato un ottimo ricordo in rossonero in virtù dei tanti momenti vincenti vissuti assieme, ed anche i tifosi lo ricordano con affetto. Anche il trequartista di Brasilia è consapevole di tutto l’affetto che il popolo milanista ancora serba per lui, tanto che in giornata ha dichiarato all’emittente ‘FIFA TV’ di sapere che un altro ritorno al Milan è possibile, non necessariamente da giocatore.

ANCORA UNA VOLTA INSIEME? – Kakà ha dichiarato al network ufficiale della FIFA: Un mio terzo ritorno al Milan può essere difficile da immaginare in questo momento, ma non impossibile. Di impossibile non c’è niente ed ogni cosa può avvenire nei giusti tempi. Io adesso sono un giocatore dell’Orlando City e sono felice qui negli Stati Uniti sia per la qualità della vita che per come sono stato accolto dagli appassionati di calcio, ma credo che al Milan rimarrà sempre una porta aperta per me. Ripeto, ad oggi sono felice negli USA, ma mai dire mai. Ormai non sono più un giovanotto, ho 33 anni ma la voglia di giocare è ancora tanta, nelle mie intenzioni vorrei continuare a calcare i campi almeno fino ai 36 anni, poi non so cosa farò. Allenare? Quello no, non penso, al momento è una opzione che scarto, non mi piace, chissà però che non cambi idea in futuro”.

BUONA LA PRIMA – Kakà è reduce dalle 30 partite ufficiali giocate in MLS con l’Orlando City, franchigia della Louisiana al debutto nel massimo torneo calcistico nazionale a stelle e strisce: nella stagione 2015 (che inizia a marzo e termina ad ottobre) l’ex Real Madrid si è espresso ad alti livelli: il talento verdeoro ha segnato nel complesso 10 gol mettendo a segno anche 6 assist, riuscendo pure a ritrovare la convocazione nella Nazionale del Brasile guidato da Carlos Dunga.