Rassegna stampa sportiva estera: Perez tenta Neymar

Rassegna stampa sportiva estera: Perez tenta Neymar

rassegna stampa estera-neymar-perez

Edicola mattutina di Maidirecalcio: ecco la rassegna stampa con i maggiori quotidiani sportivi d’Europa di mercoledì 27 gennaio 2016.

In Spagna impera la Liga ma tiene banco anche il calciomercato, Marca si sofferma sul costo del cartellino di Cristiano Ronaldo: “Cristiano è costato più di Bale – Il pagamento in tre tranche ammonta a circa 72 mln di €, i bonus legati alle prestazioni fecero lievitare l’esborso che passò da 96,2 mln a 104,7. Per BAle invece il costo pattuito era di 91,7 mln di € che arrivarono ad essere poi 99,7”. AS si occupa sempre del mondo Merengues, in particolare delle parole di Florentino Perez: “Non fermiamoci adesso, abbiamo la squadra migliore”.

Anche a Barcellona si parla di mercato, Mundo Deportivo apre: “Il rendimento del tridente – Il Barcellona guadagna la sua sesta finale di coppa di Spagna di fila, la nona in dieci anni”. Sport invece mette in risalto l’indiscrezione che vorrebbe Perez volenteroso di strappare Neymar ai catalani: “Florentino, 35 milioni a Neymar – Tentato l’asso brasiliano con una cifra altisonante di oltre trenta milioni”.

Presente anche la rassegna stampa britannica, dove si accendono i riflettori sulla prova di ieri sera del Liverpool dell’ex Dortmund Klopp, vittoria sofferta per i Reds che strappano il pass per la finale di Coppa di Lega solo ai rigori contro uno Stoke agguerrito capace di passare in vantaggio con il solito Arnautovic. Il Mirror Sport spiega: “Siamo in finale Klopp – Il Liverpool va vicino al dramma però si riscatta ai rigori e concede a Klopp il suo primo momento di gloria a Wembley”. Anche il Daily Mail Sport dice la sua: “Nel mezzo, battendo lo Stoke alla distanza”.

Il quotidiano francese L’Equipe apre la propria prima pagina di oggi ricapitolando la situazione del PSG: “300 milioni per sognare. Liberi di contrattare sul fair play finanziario, sono pronti a spiccare il volo per diventare il miglior club d’Europa”.

 

Stefano Mastini