Calciomercato: Sofiane Boufal, presentazione tattica e numeri

Eduardo Barone
28/01/2016

Calciomercato: Sofiane Boufal, presentazione tattica e numeri

BOUFAL

La sessione invernale di mercato volge al termine, ma è proprio l’ultima settimana di trattative che rivela i colpi più importanti e inaspettati. Chissà se tra di questa ce ne è una per Sofiane Boufal, giovane centrocampista offensivo marocchino del Lille. Il suo nome è sicuramente sulla bocca di molti dirigenti, anche italiani. Il ds giallorosso Sabatini lo segue da mesi e nelle scorse settimane si è parlato di un forte interessamento della Roma per il giocatore. Boufal però piace anche ad  altre squadre italiane come Inter e Juventus, un grande club francese come il Psg e uno di Premier come il Liverpool. Il Lille, proprietario del suo cartellino, sta resistendo per ora ad un suo trasferimento  a gennaio. In ogni caso però, se il marocchino continuerà a fare così bene, sarà praticamente impossibile impedire una sua cessione la prossima estate.

Parliamo di un giocatore di alte doti tecniche. Sofiane Boufal è cresciuto calcisticamente nell’Angers, compie tutta la trafila delle giovanili ed esordisce in prima squadra nel 2012. Con  l’Angers si mostra alla platea francese e viene adocchiato da molti club di Ligue 1. A prenderlo è il Lille nel gennaio dell’anno scorso (per 4 milioni di euro), lasciando così l’Angers con un attivo stagionale di 4 reti e 3 assist. Da un anno e mezzo le sue prestazioni sono in continuo crescendo,  dimostrando di avere la stoffa e attirando su di sé l’attenzione dei grandi club.

PRESENTAZIONE TATTICA – Boufal è di ruolo un trequartista, ma si adatta all’occorrenza a giocare ala sinistra o destra. Il suo piede preferito è il destro, non è molto alto (170 cm), ma molto agile e veloce. Può giocare in tutti i moduli in cui è presente il ruolo di trequartista: dal 4-2-3-1 al 4-3-1-2 e via dicendo. Ha piedi molto raffinati e movimenti eleganti. Può vantare una ottima capacità di inserimento negli spazi abbinata a qualità di dribbling notevoli. Boufal è bravo in progressione, letale soprattutto nella fase di ripartenza. Dialoga bene con i terminali offensivi e anche se messo sulle fasce è in grado di accentrarsi per poi finalizzare.

https://www.youtube.com/watch?v=VC_yiqAbzsA

NUMERI – I suoi, come detto, sono numeri in crescendo. Questa è sicuramente la sua stagione più prolifica della sua fin qui breve carriera: 6 reti siglate in 17 presenze in Ligue 1. Sebbene la squadra del Lille quest’anno giri poco, con un piazzamento a metà classifica, Boufal è uno dei pochi giocatori che può fare la differenza con gol e assist. Il campionato in generale, poi, non è uno tra quelli più tecnicamente elevati quest’anno. L’impressione comunque è che Boufal, se comparato ad esempio con altri trequartisti della Serie A, non sfiguri troppo in termini di creatività e pragmatismo. Altissima percentuale di precisione sulle conclusioni e sui passaggi chiave, per non parlare delle palle gol, per lui o i suoi compagni, create in abbondanza.

boufal statistiche