Calciomercato, principali trattative: Eder-Inter, ci siamo

Calciomercato, principali trattative: Eder-Inter, ci siamo

Eder

Le principali trattative del calciomercato di gennaio che sta volgendo al termine: pochi giorni alla famigerata deadline, le società iniziano ad affrettarsi per chiudere gli affare e rinforzare al meglio le squadre. Molto attiva l’Inter sul mercato, la Roma sembra essersi placata dopo la chiusura dell’affare El Shaarawy.

EDER Affare in arrivo per l’Inter: nella serata di ieri Zanetti e Mancini hanno confermato che la trattativa è vicina alla chiusura, l’italo-brasiliano dovrebbe scendere in campo già nel derby. Buon rinforzo per i nerazzurri, in cerca dell’attaccante di movimento da donare a Mancini. Vicinissima anche la cessione di Ranocchia alla Sampdoria, si studia una soluzione in entrata per la difesa.

MATOS Nella giornata di ieri sembrava fatta per Matos all’Udinese: i friulani sembrano aver individuato nell’ex Fiorentina l’erede di Di Natale, ma l’agente del giocatore ha messo in chiaro la situazione ai microfoni di violanews. “Udine è una piazza gradita, ma al momento la trattativa non è stata ancora messa in piedi”.

IONITA Con l’infortunio di Grassi il Napoli potrebbe infilarsi con prepotenza nella trattativa fra Verona e Genoa per la cessione di Artur Ionita, jolly di centrocampo moldavo che Sarri sembra gradire molto. Ci sono gli spiragli per una trattativa lampo, il Genoa potrebbe virare con decisione su Cigarini.

PALOSCHI L’attaccante del Chievo è fortemente voluto da Guidolin allo Swansea, c’è anche la Sampdoria su di lui per sostituire Eder: la sua permanenza al Chievo appare davvero complicata, al suo posto il club di Campedelli punta Rosseti, classe ’94 di proprietà della Juventus attualmente in prestito al Cesena.

ZUKANOVIC La Roma continua a lavorare sottotraccia per assicurarsi le prestazioni di un centrale di difesa a seguito della prestazione non all’altezza di Castan nella prima con Spalletti: c’è il forte interesse per il difensore della Sampdoria Zukanovic, nel mirino dello Stoccarda, ma attenzione alla soluzione estera, con Tasci in prima linea.