Diego Fabbrini, otto maglie in tre anni! Ora il Birmingham

Dario Marotta
28/01/2016

Diego Fabbrini, otto maglie in tre anni! Ora il Birmingham

fabbrini

Pisano scapigliato, un classe 90 con un passato da grande promessa del calcio nostrano. Il talento un po’ naif di Diego Fabbrini, globetrotter del pallone in cerca di fortune. Le luci abbaglianti si sono via via spente, lasciando il ricordo dell’esordio in Nazionale, proprio contro l’Inghilterra. Da nord a sud, per attraversare palla al piede il regno unito, in un cammino accidentato, fatto di tappe sempre brevi: tre mesi, massimo sei e poi una nuova avventura. L’ultima conduce a Birmingham, città già conosciuta (calcisticamente parlando), dal ragazzo sbocciato a Empoli, fucina di innumerevoli professionisti della sfera. A 26 anni ci si appresta a raggiungere la piena maturità calcistica e per Fabbrini sarà questa forse l’ultima occasione per provare a non deludere quelle attese enormi che, qualche anno fa, lo lanciarono forse troppo precipitosamente nel grande calcio, prima di trasformarsi in zavorre troppo dure da sostenere per un giovanotto ancora acerbo.

Dunque Birmingham, per il trequartista mingherlino, costretto ad adattarsi alla fisicità e al temperamento esasperato degli inglesi. Per ora la fortuna non è stata dalla sua parte ma d’altronde, i tanti cambiamenti, da una sponda all’altra della finora perfida Albione, non lo hanno certamente agevolato. Dal gennaio 2013 a oggi, la sua carriera ha fatto registrare una serie record di trasferimenti: otto in tre anni! Passa in prestito semestrale dall’Udinese al Palermo, fa discretamente bene e torna alla casa madre. I friulani lo girano ai Watford, società satellite dei Pozzo e a gennaio del 2014, dopo aver trovo poco spazio e poche glorie in championship, torna in Italia per indossare la maglia del Siena. A fine stagione, dopo un’esperienza tutt’altro che esaltante, fa ritorno al Watford: due partite e ciao, nel gennaio 2015 passa in prestito al Milwall. Resiste appena tre mesi, il 26 marzo del 2015 vola a Birmingham. Inizia la nuova stagione al Middlesbrough (sempre in prestito dal Watford). Il resto è storia nota, da oggi torna ad indossare la casacca dei blues. A lui, il più caloroso in bocca al lupo.