Higuain: “Il San Paolo assomiglia al Monumental. Sarri? Mi ha colpito la sua sincerità”

Higuain: “Il San Paolo assomiglia al Monumental. Sarri? Mi ha colpito la sua sincerità”

higuain

Gonzalo Higuain, attaccante del Napoli, ha rilasciato un’interessante intervista ai microfoni del canale Youtube della Lega Serie A. Ecco le sue dichiarazioni:

MIGLIORARE – “Se devo descrivermi dico che mi piace migliorare sempre perché solo così puoi diventare sempre più forte”

NAPOLI – “Non conosco ancora tutta la città. Non è che non esco perché la gente è cattiva, al contrario, è per l’amore che mi dimostrano. Per questo è più difficile, ma ci provo”

MARADONA – “L’amore per lui è pazzesco, se non arrivi a Napoli non puoi capirlo. Il paragone con lui è spettacolare. Giocare qua è incredibile, per questa gente il calcio è tutto. Il San Paolo è simile al Monumental e questa è la cosa più bella per un giocatore: vedere la gente matta per il calcio. La cosa più bella per un calciatore”

CORO – “Ho iniziato ad ascoltare questo coro qualche partita fa e mi piace tanto. L’ho imparato a memoria in poco tempo ed è bellissimo”

GOL – “Tutte le reti mi rendono felice, ma se devo scegliere dico quelli che sono serviti per vincere le partite. Ad esempio quello dello scorso anno con la Roma”

SARRI – “Di lui mi ha colpito la sincerità, quando mi ha parlato a quattr’occhi. In cinque minuti mi ha convinto a restare ed è riuscito a tirar fuori il meglio di me. Gli sarò sempre grato. Questo è il miglior anno della mia carriera, ma voglio ancora crescere. Spero di segnare ancora tanti gol che permettano al Napoli di vincere”.