Rassegna stampa Italia: Eder e Banega all’Inter

Rassegna stampa Italia: Eder e Banega all’Inter

Rassegna stampa Italia: le prime pagine dei principali quotidiani sportivi italiani.

La Gazzetta dello Sport apre in prima pagina con il nuovo acquisto dell’Inter Eder: “Inter basterà Eder? A luglio c’è Banega, prenotato Soriano. Bocciato il centrocampo dei giganti. Mancini cerca qualità. Già preso l’argentino, ma si tenta di averlo subito. Oggi le visite dell’ex sampdoriano”. Intervista in esclusiva dell’ex nerazzurro Esteban Cambiasso: “Il derby si vince al 92′. Camminavo in centro per sentirmi dire ‘batti il Milan'”.

Il Corriere dello Sport parla delle principali trattative di mercato: “Cento ore alla chiusura, il mercato entra nel vivo. Inter: Eder e Soriano. Quadriennale per la punta, gioca il derby: a giugno il centrocampista, ma…”. In casa bianconera: “Rogerio per la Juve, prenotato il gioiello brasiliano dell’Internacional, verrà tesserato dal Sassuolo”. Altro colpo della Roma: “Zukanovic alla Roma. Il difensore bosniaco è già a Trigoria: oggi può arrivare anche Perotti”. Ecco le altre trattative: “Napoli, Regini scavalca Barba. Samp: Seferovic o Quagliarella. Per Mammana ultimatum viola. Carpi, due colpi: Poli e De Guzman”.

Tuttosport, invece, apre con la situazione non positiva nello spogliatoio del Bayern Monaco: “Che casino al Bayern. Bavaresi nel caos, Juve approfittane. Per la stampa tedesca si è creata una spaccatura tra Guardiola e lo spogliatoio, stanco dei suoi metodi da sergente di ferro”. E parla delle ultime trattative di mercato: “Inter-Eder, affare fatto. Ranocchia alla Samp, Zukanovic alla Roma. Carpi show, tre colpi. El Kaddouri, c’è il vertice Toro-Napoli”. Barbara Berlusconi è uscita allo scoperto con le sue dichiarazioni in conferenza stampa: “Milan, la verità. ‘L’obiettivo? Europa League’. E poi continua: “Credo che si debba essere onesti, credo che l’obiettivo per quest’anno sia l’Europa League, ma dall’anno prossimo bisognerà puntare alla Champions League. Abbiamo investito tanto, quindi la squadra è solida e per questo bisognerà ambire e raggiungere obiettivi importanti nelle prossime stagioni. Spero che la curva non contesti anche domenica. Siamo convinti di aver agito per il bene della squadra e dei tifosi. Lavorare in un sistema teso non aiuta. Si scontrano in un evento mondiale due club importanti. Insieme hanno più di 700 milioni di fan nel mondo. Al di là del risultato spero possa essere un momento di gioia per tutti”.