Chievo-Juventus, formazioni ufficiali: Morata suona la carica

Morata

Diramate le formazioni ufficiali di Chievo-Juventus: ecco le scelte definitive di Maran e Allegri per il lunch match della ventiduesima di Serie A. Nebbia fitta al Bentegodi di Verona, la visibilità è davvero scarsa.

Chievo-Juventus, le formazioni ufficiali

Chievo (4-3-1-2) Bizzarri; Cacciatore, Dainelli, Sardo, Frey; Rigoni, Radovanovic, Castro; Birsa; Inglese, M’Poku.
Allenatore: Maran.

Juventus (3-5-2) Buffon; Barzagli, Bonucci, Caceres; Lichtsteiner, Khedira, Marchisio, Pogba, Alex Sandro; Dybala, Morata. Allenatore: Allegri.

Chievo-Juventus, le parole degli allenatori alla vigilia

Qui Maran “La partenza di Paloschi non ci deve turbare più di tanto. Il mercato fa parte del gioco. Il ragazzo ha avuto questa opportunità ed era giusto che la sfruttasse. Gli faccio un gran in bocca al lupo. Ma la nostra storia continua. Dovremo essere bravi a tirare fuori tutte le nostre risorse in una partita così difficile che ci aspetta. Ci sarà bisogno di tanta energia e di attenzione per affrontare contro una corazzata come la Juventus. I numeri dicono già tanto. Stanno mettendo sotto tutti senza sosta. Noi dobbiamo solo pensare di fare una partita al 200%, sapendo che da queste prestazioni a volte nascono anche dei risultati impensabili. Noi ci crediamo e vogliamo dire la nostra”.

Qui Allegri “L’anno prossimo sarò al 100% sulla panchina della Juventus? Non si può dire, chiedetelo alla società, se domani mattina decide di esonerarmi non sarò più l’allenatore della Juventus. Niente distrazioni contro il Chievo, domani giochiamo prima del Napoli e abbiamo la possibilità di andare in testa alla classifica. Non mi interessa il record delle 12 vittorie consecutive di Conte: se non facciamo punti nelle ultime gare e non raggiungiamo la quota scudetto il record non serve a nulla. Sarà una gara complicata, dobbiamo svegliarci subito visto che si gioca 12.30, dobbiamo essere pronti subito. Bisogna fare risultati ed essere concentrati su campionato e Coppa Italia. Magari cercando anche di arrivare fino alla finale di Champions, e possibilmente stavolta vincerla. I ragazzi sanno prendersi le loro responsabilità, abbiamo obiettivi ben chiari, sarebbe rischioso abbassare la tensione. Chi riposa? Bonucci gioca, Chiellini? Decido domani. Rugani, Barzagli e Caceres stanno bene”.