Estudiantes-Gimnasia La Plata finisce in rissa. L’arbitro sospende la partita

Estudiantes-Gimnasia La Plata finisce in rissa. L’arbitro sospende la partita

estudiantes

Dopo il “Superclasico”  ricco di espulsioni, il derby de La Plata finisce in rissa. Estudiantes-Gimnasia la Plata (giocata ieri notte) è stata sospesa dall’arbitro dopo le aggressioni dei giocatori di entrambe le squadre. L’Estudiantes vinceva uno a zero con la rete di Auzqui, ma nei minuti conclusivi del match, dopo l’espulsione di  Santiago Ascacíbar nel terzo minuto di recupero, il clima sul terreno di gioco è diventato infuocato con calci, pugni e schiaffi sferrati in modo violento tra i vari calciatori. Il direttore di gara ha deciso così per la sospensione della gara a pochi minuti dalla fine. Uno dei protagonisti in negativo è stato anche Mariano Andujar, vecchia conoscenza del calcio italiano, ex portiere di Napoli e Catania, che è partito dalla sua porta aggredendo violentemente i calciatori avversari. Al termine dalla gara ha chiesto scusa: “Una vergogna per noi, per i tifosi, per tutti. Hanno colpito un mio compagno e sono andato da una parte all’altra per colpire, ho reagito male”. Durante la gara c’erano già state due espulsioni: Pereira dell’Estudiantes e Bologna del Gimnasia. I giocatori dell’Estudiantes, nonostante la sospensione della gara, si sono diretti sotto le gradinate dei propri tifosi per festeggiare la “vittoria”, mentre l’allenatore del Gimnasia, Pedro Toglio, ha commentato così il parapiglia dei minuti finali: “Sono cose di campo. L’arbitro e i giocatori non si sono capiti”. Un nuovo episodio di violenza in campo in Argentina dopo la gara amichevole tra  Boca Juniors-River Plate della settimana scorsa terminata con quattro espulsioni in totale: tre per gli “xeneize” con Jonathan Silva, Gino Peruzzi e Daniel Díaz, e una per i “Millonarios” con Jonatan Maidana che ha scatenato una vera e propria rissa dando prima una testata a Tevez, poi aggredendo Chavez. Il derby in Argentina non è mai un’amichevole.

https://www.youtube.com/watch?v=JyhkPv3A1cE