Pogba: “Vorrei lavorare con Guardiola. Chi lavora con lui, riesce sempre a migliorare”

Pogba: “Vorrei lavorare con Guardiola. Chi lavora con lui, riesce sempre a migliorare”

pogba juventus

Paul Pogba, centrocampista della Juventus, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sky Deutschland, in cui ha parlato anche del suo futuro: “Ora sono un giocatore della Juventus, ma in futuro si potrebbe sviluppare la possibilità di lavorare con Guardiola. Guardiola possiede una straordinaria esperienza e ha un’immensa filosofia di gioco. I calciatori lo rispettano e lui è capace a influenzare una squadra. Mi è stato detto che chi lavora con lui di solito riesce sempre a migliorare“.  Martedì sera la Juventus sarà impegnata allo Stadium contro il Bayern Monaco, squadra allenata dall’allenatore spagnolo. I bianconeri non perdono in campionato da quindici partite dimostrando così una forza mentale superiore a tutte le altre squadre italiane: la corazzata tedesca arriverà a Torino e non sarà mica facile per gli uomini di Allegri. Dal prossimo anno Pep Guardiola allenerà in Premier League: l’annuncio del suo trasferimento al Manchester City è arrivato già da qualche settimana. In Inghilterra ci sarà di nuovo anche José Mourinho, vicinissimo alla panchina del Manchester United dopo l’esonero con il Chelsea. L’allenatore spagnolo, però, ora penserà solo alla delicata sfida di Champions League, mentre in Bundesliga il Bayern Monaco è primo a +8 dal Borussia Dortmund a tredici giornate dalla fine. Le dichiarazioni del francese preoccupano non poco i tifosi bianconeri che si domandano: “a fine stagione Pogba lascerà la Juventus?” Pochi giorni fa Beppe Marotta, il direttore generale bianconero, però, ha cercato di tranquillizzare tutti: “Bisognava consolidare la squadra. Lo abbiamo fatto con acquisti mirati, senza lasciarci condizionare dalle plusvalenze. Per questo ci terremo ben stretti Pogba, un asset importante della società, e Dybala, ormai un top player: siamo pronti a resistere a tutte le avances. E lo abbiamo già fatto. Per Rugani abbiamo detto no ad un’offerta di 20 milioni, per Zaza di 30″.  Pogba è seguito dai maggiori club europei e il suo futuro potrebbe essere lontano da Torino.