Pradè: “Dichiarazioni di Sepe fuori luogo, potremmo pensare alla rescissione”

Pradè: “Dichiarazioni di Sepe fuori luogo, potremmo pensare alla rescissione”

11700580_1596690360593883_4095741563045293409_o-660x375

Dopo la panchina nel match di Europa League contro il Tottenham e l’ennesima bocciatura, il portiere ex Empoli e Napoli Luigi Sepe, ora in prestito alla Fiorentina, si era sfogato attraverso un messaggio via Instagram nell’immediato post partita di ieri sera: “Oggi mi sento di scrivere perché devo chiedere scusa ad alcune persone. Una è mia moglie perché quest’estate mi diceva di pensarci bene, un’altra scusa la devo al mio procuratore con il quale quest’estate ho combattuto molto. Ho combattuto con il mio procuratore perché ho fatto in modo che facessi un altro anno lontano dalla mia città. Ora a distanza di sei mesi mi sento di chiedergli scusa, di dirgli che avevano ragione loro e che a sbagliare sono stato io. Oggi finisce la mia avventura alla Fiorentina, non contrattuale perché ci sono altri tre mesi, ma morale!”. Questo lo sfogo del portiere classe ’91, un messaggio che è stato poi rimosso poche ore dopo.

Rabbia e sconforto per il portiere, irritato dall’esclusione di ieri sera nella gara contro il Tottenham: Sousa ha deciso di mandare in campo Tatarusanu, titolare in campionato, proprio al posto di Sepe che era sempre stato impiegato nelle gare di Europa League e Coppa Italia della squadra viola. Le dichiarazioni via Instagram non sono andate giù alla dirigenza della Fiorentina, che ha fatto sentire la sua voce attraverso le parole del direttore sportivo Daniele Pradè, che si fa portavoce del club toscano: “Le dichiarazioni di Sepe sono assolutamente fuori luogo. Applicheremo il massimo della sanzione, ma potremmo anche pensare ad una rescissione consensuale”,  ha dichiarato all’ANSA. Non si è fatta attendere nemmeno la risposta del procuratore del ragazzo, Mario Giuffredi, che non vuole parlare di esclusione e risoluzione contrattuale: “Volevamo rispetto, ma non penso che finirà in tribuna. Alla Fiorentina capiranno che è solo uno sfogo”.