Atalanta-Fiorentina, formazioni ufficiali: fuori Kalinic e Borja Valero

Atalanta-Fiorentina, formazioni ufficiali: fuori Kalinic e Borja Valero

fiorentina-atalanta-ilicic

La Fiorentina di Paulo Sousa, dopo il pareggio contro il Tottenham in Europa League, riparte in campionato dalla trasferta di Bergamo contro l’Atalanta. Nelle ultime sette sfide tra le due squadre è stata sempre la Fiorentina ad avere la meglio sui bergamaschi, con i viola che sono riusciti a non subire gol in cinque gare. Nelle ultime tre partite tra le due formazioni all’Atleti Azzurri d’Italia i padroni di casa non sono mai andati in rete. L’Atalanta di Edy Reja non vince in Serie A da 10 gare e vuole tornare a conquistare i tre punti, agli uomini di Paulo Sousa serve una vittoria per conservare il terzo posto e difenderlo dal ritorno della Roma di Spalletti. Queste le formazioni ufficiali che scenderanno in campo alle ore 15.00.

Atalanta-Fiorentina, formazioni ufficiali:

Atalanta (4-3-3): Sportiello; Conti, Toloi, Masiello, Dramè; Cigarini, De Roon, Kurtic; D’Alessandro, Pinilla, Gomez. All.: Reja

Fiorentina (3-4-2-1): Tatarusanu; Roncaglia, Rodriguez, Astori; Bernardeschi, Fernandez, Badelj, Pasqual; Vecino, Tello; Babacar. All.: Paulo Sousa

 

COSI’ REJA, ATALANTA: “Sicuramente la gara contro la Fiorentina è molto impegnativa, loro non saranno stanchi per l’impegno avuto in Coppa perché hanno dei validi ricambi in ogni reparto. Sousa sta facendo molto bene e a mio avviso Bernardeschi è il migliore dei viola in questo momento. Cigarini ha recuperato e dovrebbe partire dal primo minuto insieme a Pinilla in attacco. Anche Paletta è tornato ad allenarsi con il gruppo, ma dovrebbe partire dalla panchina. Ho ancora qualche dubbio su Diamanti. Sono contento che la curva possa tornare a riempirsi perché i tifosi danno una forte carica al gruppo. La squadra è in crescita sia da un punto di vista fisico che mentale, ora c’è solo bisogno di tornare a conquistare i tre punti credendoci fino in fondo e con la giusta grinta”.

COSI’ SOUSA, FIORENTINA: “A Bergamo è sempre una partita difficile, la squadra è organizzata molto bene e Reja è un allenatore con molta esperienza. Credo che sarà una partita da giocare al meglio per tutti  i 90 minuti, non dovremo regalare nulla agli avversari. Sarà una gara difficile che noi vogliamo vincere. Stiamo lavorando per consolidare varianti alternative per fare gioco. Benalouane non sta bene, anche Tino Costa deve ritrovare la migliore condizione. Zarate ha avuto dei crampi contro il Tottenham, forse non aveva mai corso così tanto. Mi è piaciuto vederlo interagire con la squadra, si sta rendendo importante. Borja Valero è un ragazzo che non si nasconde mai, anche a Bologna in dieci ha corso tanto. Ha grandi capacità di recupero, è determinante. I ragazzi hanno le proprie aspettative, ma le decisioni possono essere diverse. Sepe ha avuto tante opportunità in coppa ed io come allenatore prendo le mie decisioni. Quando i giocatori si espongono devono essere responsabili per quello che dicono. La società ha preso una decisione, noi a livello tecnico decideremo il meglio per la Fiorentina. La squadra mi rende orgoglioso, io ed il mio staff ci vogliamo migliorare continuamente per aiutarli sempre di più. La squadra ha personalità e carattere, crede tantissimo in quello che fa. Stiamo trovando maturità, siamo a livelli alti”.