Tacchetti in fuga: in goal Pepito Rossi. Crisi Okaka, bene Fontanella e Piciollo

Tacchetti in fuga: in goal Pepito Rossi. Crisi Okaka, bene Fontanella e Piciollo

GIUSEPPE ROSSI

Solo una decina d’anni fa sembrava difficile per i giocatori italiani lasciare la Serie A e il campionato più importante al mondo, ma il tempo ha mutato tante cose. Il nostro campionato è andato via via perdendo di qualità e ricchezza economica favorendo l’emigrazione dei talenti nostrani verso nuovi lidi, più importanti o con possibilità di maggiori guadagni rispetto a Serie A, Serie B e Lega Pro. Il fenomeno negli ultimi anni si è esteso a macchia d’olio, creando delle vere e proprie colonie di calciatori italiani all’estero.

Ecco l’andamento settimanale dei connazionali più famosi:

PELLE’ – Weekend senza partite per Graziano Pellè e il suo Southampton: in Inghilterra i riflettori sono infatti puntati sullo spettacolo degli ottavi di finale di FA Cup, competizione che i ‘Saints’ hanno ormai salutato da tempo.

DARMIAN – Il Manchester United di Darmian sarà invece impegnato questa sera nell’ultimo match degli ottavi di finale di FA Cup in casa del piccolo Shrewsbury Town.

VERRATTI E SIRIGU – Per il PSG è tempo di festeggiare e dare il giusto arrivederci all’argentino Ezequiel Lavezzi partito per la Cina. Archiviato il bel saluto al ‘Pocho’ ecco che Ibra&co ritornano prontamente a macinare punti e a schiacciare avversari. 4-1 il punteggio finale rifilato al malcapitato Reims. Per Sirigu solita panchina alle spalle di Kevin Trapp, mentre Verratti disputa il match dal primo minuto dopo aver giocato anche in Champions contro il Chelsea. Il regista ex Pescara è però costretto ad uscire all’intervallo.

RAGGI – Vittoria in scioltezza anche per il Monaco di Andrea Raggi, abile a battere per 3-1 il Troyes tra le mura amiche. 90 minuti buoni per l’ex difensore dell’Empoli che si è disimpegnato al meglio da terzino destro mettendosi in luce anche con l’assist per il momentaneo raddoppio di Carrillo.

DONATI – Per squalifica salta la trasferta in casa dell’Hoffenheim persa poi dai suoi per 3-2. In panchina invece l’ex romanista Curci.

CALDIROLA – Pomeriggio di gala invece per il difensore scuola Inter che con il suo Darmstadt fa visita alla corazzata Bayern Monaco. Caldirola gioca tutta la partita tornando al centro della difesa in virtù della squalifica di capitan Sulu. Crede nella clamorosa impresa prima della doppietta di uno scatenato Muller.

CRISCITO – Campionato in pausa fino a marzo. Torna in compenso in Champions League dove non appare proprio nella sua miglior versione. KO dello Zenit in Portogallo col Benfica e cartellino rosso per il terzino italiano.

OKAKA – Qualcosa tra l’ex sampdoriano e l’Anderlecht sembra non funzionare più come prima. Okaka infatti dopo due match passati integralmente in panchina, subentra per la mezz’ora finale nella trasferta dei biancomalva in casa del Waasland-Beveren non riuscendo comunque ad impedire il clamoroso KO dei suoi. Il centravanti scuola Roma è ora a secco addirittura da quattro partite di fila in campionato dove ha racimolato non più di 100 minuti.

AQUILANI E SCHELOTTO – Lo Sporting di Aquilani e Schelotto sarà impegnato domani sera nel posticipo del campionato portoghese.

OGBONNA – FA Cup anche per lui e il suo West Ham che vince in trionfo addirittura per 5-1 sul Blackburn. Ogbonna vive dal campo per quasi 80 minuti la festa degli Hammers.

ROSSI – Il Levante torna finalmente a fare bottino pieno, raggiungendo così al penultimo posto il Granada. Nel 3-0 casalingo dei rossoblu al Getafe c’è anche la prestigiosa firma dell’ex viola Giuseppe Rossi che con un perfetto calcio di rigore batte Guaita e sigla il suo secondo centro in questa Liga.

ANDREOLLI – Out per infortunio.

BORINI – Fine settimana senza gare per il Sunderland.

ALTRI – Diamo un rapido sguardo anche ad altri azzurri in giro per il mondo: partiamo dal trio del Leeds Antenucci, Silvestri e Bellusci che con il Leeds da prepotentemente del filo da torcere al più quotato Watford negli ottavi di FA Cup. 1-0 il risultato finale per la compagine di Premier: 90 minuti di gara per il portiere e il difensore mentre l’ex attaccante del Catania non incide sul punteggio e lascia il terreno di gioco nel finale. Dopo diverse settimane di elogi inciampa Fernando Forestieri che in un solo colpo ottiene un KO con il suo Sheffield e rimedia un cartellino rosso con annessa squalifica per doppia ammonizione. Rimaniamo nella seconda serie inglese dove Macheda è assente nella gara del Cardiff e Angella non va oltre la panchina nel pari esterno del QPR. Rinviato invece il match del Birmingham di Fabbrini proprio in virtù della partecipazione del Leeds alla FA Cup. In Francia invece Battocchio va KO col suo Brest mentre De Ceglie non è neanche tra i convocati del Marsiglia. In Liga Daniele Bonera riesce con il suo Villareal a fermare l’Atletico Madrid in casa sullo 0-0: per l’ex milanista 90 minuti sufficienti nonostante qualche piccola incertezza. Assente Biraghi, mentre Vincenzo Grifo ritorna alla vittoria col Friburgo, sbagliando anche un calcio di rigore e mettendo a referto l’assist per la rete del vantaggio. 90 minuti per l’ex napoletano Mesto nel pareggio del Pana in campionato, mentre è ancora ferma la Premier russa per quanto riguarda Bocchetti. Chiudiamo con qualche altra rete in giro per il mondo: torna al goal Michele Paolucci su rigore con la maglia del Petrolul così come l’accoppiata del Floriana, Piciollo-Fontanella che mette la propria firma in calce sul poker dei maltesi in campionato. In Portogallo invece è Lorenzo Galassi a spianare la strada all’Olhanense, mentre Walter Zenga lascia l’Al Shaab.