Verso Napoli-Milan: lavagna tattica, duelli chiave e probabili formazioni

Verso Napoli-Milan: lavagna tattica, duelli chiave e probabili formazioni

zapata-higuain

Il super posticipo della 26/a giornata di Serie A è Napoli-Milan. Una partita carica di aspettative e di fondamentale importanza per entrambe le formazioni: gli azzurri infatti, vincendo potrebbero operare il controsorpasso nei confronti della Juventus in vetta alla classifica. I rossoneri, dopo le vittorie di Inter, Fiorentina e Roma, sono chiamati all’impresa per non perdere l’ennesimo treno diretto al terzo posto.

LAVAGNA TATTICA – Entrambe le squadre scenderanno in campo con la formazione tipo, ad eccezione del febbricitante Romagnoli che verrà sostituito da Zapata. Napoli dunque in campo con il consueto 4-3-3 e con tutti i giocatori cardine del sistema pensato da Maurizio Sarri: dalla coppia centrale Albiol-Koulibaly al capocannoniere Gonzalo Higuain, passando per il “pilota” azzurro Jorginho. Ai lati del Pipita agiranno come di consueto Insigne e Callejon, ormai perfettamente amalgamati con il fuoriclasse argentino e più funzionali agli schemi di Sarri rispetto al più anarchico Mertens. Mihajlovic, come anticipato, lascerà in panchina Alessio Romagnoli, che già saltò la gara di andata per squalifica, e manderà in campo al suo posto Zapata. Confermati tutti gli altri componenti del 4-4-2 del serbo, modulo che proprio a partire dal post Milan-Napoli 0-4 ha dato maggiori soddisfazioni ai rossoneri. In mezzo al campo Montolivo sarà affiancato da Kucka. mentre Honda e Bonaventura sugli esterni porteranno i rifornimenti all’ormai inossidabile coppia Bacca-Niang.

DUELLO CHIAVE – Prima regola: non prenderle. Per poter proporre il meglio del proprio repertorio in contropiede, il Milan dovrà necessariamente mettere in campo una prova al limite della perfezione dal punto di vista difensivo. Di fronte c’è l’attacco più prolifico della Serie A e soprattutto lo spauracchio di tutte le difese: Gonzalo Higuain. La scorsa settimana El Pipita ha leggermente abbassato la propria strepitosa media di un goal a partita grazie alla prestazione monumentale di Andrea Barzagli, che ha letteralmente cancellato dal campo l’argentino. L’ingrato compito questa sera toccherà alla coppia Alex-Zapata. Mentre del primo si sa tutto, tra pregi e difetti, la vera incognita della retroguardia rossonera è l’ex Udinese e Villareal: Zapata ha doti atletiche da top player, ma spesso e volentieri la testa non supporta a dovere il talento donatogli da madre natura. Negli occhi di tutti c’è ancora la partita di andata – disastro totale in coppia con Rodrigo Ely – ma anche, per esempio, la prestazione eccellente contro il più abbordabile Palermo. Mihajlovic si affida dunque al lancio di una monetina, le cui due facce, ironia del caso, sono lo specchio del difensore colombiano: testa, prestazione all’altezza, croce, Higuain sotto la curva a braccia alzate.

NAPOLI-MILAN, PROBABILI FORMAZIONI 

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Higuain, Insigne.
A disp.:  Rafael, Gabriel, Maggio, Chiriches, Regini, Strinic, David Lopez, Valdifiori, Chalobah, El Kaddouri, Gabbiadini, Mertens.
All.: Maurizio Sarri

Milan (4-4-2): Donnarumma; Abate, Alex, Zapata, Antonelli; Honda, Kucka, Montolivo, Bonaventura; Bacca, Niang.
A disp.: Abbiati, Livieri, Calabria, De Sciglio, Romagnoli, Poli, Locatelli, José Mauri, Simic, Boateng, Bertolacci, Menez, Balotelli.
All.: Sinisa Mihajlovic

Arbitro: Luca Banti
Assistenti: Giallatini – Passeri
Quarto uomo: Dobosz
Addizionali: Rocchi – Mariani