La WWE presenta il nuovo sito internet: ecco le novità

La WWE presenta il nuovo sito internet: ecco le novità

homepage WWE

La WWE lancia su internet il nuovo sito web: ecco le principali novità di una piattaforma più moderna e rinnovata.

Milano, 22 febbraio 2016 – WWE ha lanciato il nuovo sito WWE.com: un nuovo spazio globale dove poter vivere un’esperienza più coinvolgente e personalizzata, con un design funzionale cross device che ottimizza il contenuto e lo rende sempre accessibile ai propri fan ovunque essi siano.

Le nuove caratteristiche del sito sono:

– Un look tutto nuovo con un design del sito che offre esperienze che cambiano a seconda dell’ora e del giorno della settimana in cui i fan accedono al sito.

– Un design che dà precedenza alla fruizione da mobile, offrendo un’esperienza senza precedenti per i fan attraverso cellulare, tablet o computer.

– Un innovativo layout che posiziona i contenuti video quasi ovunque. Una continua esperienza che propone agli utenti filmati sulla base di quello che i fan visualizzano e quando accedono al sito.

 Il lancio del sito in lingua inglese, spagnola e tedesca offre ai fan contenuti locali rilevanti gestiti dai team WWE nel mondo che lavorano per mettere a disposizione gli aggiornamenti più recenti relativi a tutti i programmi TV Live della federazione.

– Migliorate le funzioni di social sharing e commenting, che consentono così ai fan di condividere i contenuti da ogni parte del sito. La discussione sui social media di WWE continuerà sul nuovo sito, dove saranno pubblicati e integrati i post delle WWE Superstar e dei fan all’interno del contenuto del sito.

– L’opzione di scorrere all’infinito sull’homepage e nelle sezioni chiave permetterà agli utenti di esplorare tutti i contenuti.

 

Tali novità, ovviamente, consentiranno agli appassionati e ai curiosi di restare sempre aggiornati riguardo la programmazione del WWE Network, degli show settimanali e di tutti gli avvenimenti legati in qualche maniera alla federazione di wrestling più famosa del mondo con sede a Stanford.