Gli Oscar del calcio assegnati dai giornalisti: premiati Allan, Totti e Borriello

Gli Oscar del calcio assegnati dai giornalisti: premiati Allan, Totti e Borriello

Oscar

Ecco gli Oscar del calcio assegnati da giornalisti e blogger italiani: trionfi poco lusinghieri per Totti e la Roma, Allan e il Napoli premiati.

Gli Oscar ormai si avvicinano: nella notte tra domenica e lunedì gli Academy Awards verranno assegnati alle migliori produzioni cinematografiche dell’annata. In Italia, però, non si è voluti essere da meno, anche se in un altro ambito: la redazione del sito Supernews, infatti, ha riunito in voto 500 giornalisti italiani per per assegnare gli Oscar del pallone. Ecco chi ha prevalso nelle varie categorie!

Il premio al club più “Titanic”, inteso non come affondato ma come cult, è andato ex aequo alle due spagnole più forti e conosciute del mondo: Real Madrid e Barcellona hanno totalizzato entrambe una percentuale di punteggio del 46% di preferenze, guadagnandosi il simbolico premio. Sbaragliata la concorrenza del Bayern Monaco e del Milan di Sacchi. Il premio “Leonardo Di Caprio” è stato invece assegnato a Francesco Totti, bandiera della Roma. Il perché è presto detto: entrambi personalità incredibili, entrambi stupefacenti ed emozionanti nei loro campi di competenza ma, purtroppo, tutti e due senza premi individuali importanti. Come a Di Caprio manca l’Oscar, infatti, a Totti manca il Pallone d’Oro, o una Champions League vinta da protagonista. L’attore, forse, riuscirà a rimediare domenica: per Totti la strada per la gloria internazionale ormai sembra essere finita.

L’Oscar al miglior attore non protagonista/gregario se l’è aggiudicato, un po’ a sorpresa, Allan del Napoli: il brasiliano ha vinto di pochi punti su Sturaro e Medel, sopravanzando anche il belga della Roma Radja Nainggolan. Allan, nello specifico, viene paragonato a Walter Brennan, vincitore di tre premi Oscar proprio nella categoria “attore non protagonista”. L’Oscar per la migliore sceneggiatura, invece, non poteva che andare allo Juventus Stadium: uno stadio moderno su cui i Campioni d’Italia hanno costruito i successi del recente passato e, probabilmente, anche quelli dell’immediato futuro. Per gli “effetti speciali” invece arriva un riconoscimento per il Napoli, squadra che sta offrendo forse il miglior calcio dall’inizio della stagione: sconfitte con distacco sia Juventus che Fiorentina. Quello appena citato non è però l’unico premio che finisce nel capoluogo campano: la tifoseria azzurra, infatti, si è aggiudicata l’Oscar per la migliore fotografia con il 35% dei voti, battendo quelle di Roma e Juventus.

Premiato anche Ranieri, considerato l’Alfred Hitchcock per la sua predisposizione alle vittorie sempre sfumate e mai arrivate. A Ranieri, che nel sondaggio ha battuto Spalletti e Mazzarri, auguriamo di invertire la tendenza quest’anno con il Leicester, per trasformare finalmente una semplice nomination in un Oscar vero e proprio. E’ proprio il Leicester, peraltro, ad aggiudicarsi il trofeo per la miglior squadra straniera: gli inglesi hanno fatto fuori a sorpresa Barcellona e Bayern Monaco. La Roma, invece, viene considerata come il film “Il Colore Viola”: tantissime nominations e nessun premio. Sono i giallorossi, quindi, a vedersi assegnare questo poco lusinghiero primato, battendo la concorrenza della Fiorentina in una sfida tra “perdenti di lusso”. Ultimo premio che viene assegnato a Marco Borriello: l’attaccante dell’Atalanta, però, non viene incensato per le sue prestazioni in campo, bensì per la sua bellezza. L’ex Carpi è stato infatti eletto come il calciat(t)ore (?) più sexy della Serie A: dietro di lui troviamo Marchisio, Icardi, Higuain e Matri.