SHARE

anderson-conceicao

Nelle ultime stagioni abbiamo visto come anche la figura dell’allenatore abbia subito una sorta di mutazione, una trasformazione utile ad integrare una nuova componente nel bagaglio dei tecnici: parliamo dell’aspetto motivazionale, divenuto essenziale per gestire al meglio un gruppo di calciatori. Oltre all’ormai riconosciuto aspetto tecnico-tattico, sempre presente in particolari nella scuola italiana preparatissima come poche altre al mondo, ha preso infatti piede in modo prepotente anche la componente mentale dei calciatori, da tenere sempre sulla corda e da motivare sia nei momenti bui per rialzare la testa, che in quelli di esaltazione dove potrebbe subentrare un appagamento decisamente nocivo per i risultati. Un maestro in questa specialità è stato sicuramente Josè Mourinho, in grado di tirar fuori il massimo da ogni elemento della sua rosa nell’ormai arcinoto ‘Triplete’ interista conquistato nel 2010; un’impresa difficilmente realizzabile senza la bravura dell’allenatore portoghese proprio in fase di gestione delle emozioni e del gruppo. Oltre al portoghese possiamo anche dare uno sguardo ai risultati straordinari di Antonio Conte in grado di iniziare un nuovo ciclo vincente alla guida della Juventus costruendo una realtà solidissima sia dal punto di vista tattico che da quello mentale. Al contrario infatti possiamo vedere come anche nella stagione in corso in quel di Torino è servita una bella scossa da un senatore come Buffon per risollevare proprio la mente di una Juventus giovane in alcuni elementi e forse appagata in altri. Non tutti però utilizzano metodi del tutto tradizionali per spronare la proprio squadra.

L’IMPORTANZA DEL PORNO – L’attuale difensore dei Philadelphia Union, Anderson Conceicao ha infatti raccontato la sua esperienza singolare capitatagli ai tempi del Mallorca. Nel 2012/13 infatti i rossoneri spagnoli erano in lotta per la salvezza (poi non raggiunta a fine anno) e prima di un match contro il Bilbao, il tecnico Joaquin Caparros ha adottato un metodo tutto suo per spronare i suoi ragazzi. Ecco le parole di Conceicao a ESPN Brasile: “Durante la riunione tecnica prima della partita il tecnico Caparros ci ha mostrato le immagini di un film porno, siamo rimasti scioccati e non abbiamo capito nulla di quello che stavamo vedendo. Durava solo 30 secondi ma non riuscivo a smettere di ridere. Lui voleva risollevare il nostro morale ma noi non eravamo della stessa idea. – ha proseguito Conceicao – Secondo Caparros infatti avremmo dovuto giocare con la stessa tensione che l’attore porno metteva in quelle scene“.

SHARE