SHARE
Cristiano Ronaldo, Real Madrid-Manchester City - Fonte account ufficiale Twitter Real Madrid
Cristiano Ronaldo, Real Madrid-Manchester City - Fonte account ufficiale Twitter Real Madrid

cristiano ronaldo-ancelotti-zidane

Vittoria importante in Liga quella per 1-3 del Real Madrid sul fanalino di coda Levante, la banda Cristiano Ronaldo sembra aver ritrovato il giusto smalto per poter affrontare gli ultimi mesi della stagione. L’asso portoghese quest’oggi ha lanciato il suo nuovo profumo, brand Cristiano Ronaldo Legacy, una volta terminata la presentazione si è passati alle domande da parte dei numerosi giornalisti intervenuti in loco.

CRISTIANO RONALDO E LA STAGIONE Queste le parole le Cristiano Ronaldo “Lavorare duramente e con grande dedizione per tanti anni. Voglio continuare su questa linea, ma la stagione si sta rivelando molto dura sia in coppa che in campionato. Ma siamo ancora in Champions League, cosa che ci motiva molto, perché nessuno più di noi tiene a questa competizione. Niente è perduto – frecciata del madridista alla Roma – Abbiamo giocato un’ottima partita in casa loro, ora giocheremo davanti ai nostri tifosi e questo ci avvantaggia, però non possiamo fidarci“.

Sono 23 i centri in Liga per lui, 35 in 34 partite in stagione, un dato statistico che conferma l’inossidabilità della grandezza del calciatore classe 1985 “Il talento non vale nulla senza il duro lavoro. Il mio livello è quasi sempre lo stesso, voglio continuare così: vincendo con la squadra ma anche titoli individuali, affinché i tifosi e miei fan siano felici – la suggestione finale di CR7 – Mi manca segnare dopo aver dribblato 11 giocatori. Questo sarebbe un gol da PlayStation”.

Numeri e statistiche che non mentono quelle relative a Cristiano Ronaldo, in Blancos dal 2009/10, l’ex Manchester United ha realizzato ben 348 gol in 334 presenze ufficiali con addosso la “camiseta blanca”; negli ultimi giorni si è parlato sul suo conto di un’offerta da parte del Paris Saint Germain, evenienza questa che però non ha ancora trovato riscontri.

Stefano Mastini

SHARE