SHARE

messi barcellona suarez

Finisce con un netto successo ospite il match Rayo-Barça, gara della 27/a giornata di Liga che vede i catalani imporsi grazie al solito Leo Messi, autore di una tripletta. A segno poi Rakitic ed Arda Turan per la compagine allenata da Luis Enrique, gol della bandiera biancorosso di Manucho.

LA CHIAVE TATTICA – Rayo in campo con un coraggioso 4-2-3-1, che non tutti sono soliti schierare contro il Barcellona. Jemez punta sulla rapidità di Bebé ed Embarba oltre che sull’estro di Embarba ed ordina ai suoi di agire esclusivamente in contropiede contro la corazzata blaugrana, la quale di contro arriva al ‘Vallecas’ con tutti i titolari, non essendoci la Champions League a breve. Conferma per Roberto nel ruolo di terzino destro con licenza di spingere al massimo, dall’altra parte gioca Mathieu che è molto importante nel saper dare equilibrio e centimetri al reparto arretrato, anche se l’ex Valencia non è da meno nella fase offensiva. Per il resto giocano i soliti noti, che subito cominciano a fare la differenza.

LE AZIONI PIU’ IMPORTANTI – La partenza da parte dei biancorossi padroni di casa è comunque incoraggiante, con due iniziative di Embarba sventate da Bravo, mentre i catalani impostano un gran possesso palla veloce cercando di trovare gli spazi giusti per fare male. Il vantaggio giunge al 22′ ma quasi per caso con Rakitic, lesto ad aprofittare di un terribile errore di Juan Carlos, sbadato nel non saper gestire un pallone proveniente dalla destra: l’estremo difensore madrileno si lascia sfuggire la sfera ed il croato del Barça non perdona. Passa un solo attimo e Messi fa 2-0 a tu per tu con il povero Juan Carlos. E’ un uno-due mortifero per il malcapitato Rayo che comunque non aveva demeritato nella prima parte del match. Anche Luis Suarez, poco presente per una buona mezzora del match, vuole partecipare alla festa e si fa notare con un pericoloso colpo di testa che Juan Carlos riesce a neutralizzare alla grande. La partita del Rayo Vallecano nel frattempo si complica ancora di più con l’espulsione diretta ai danni di Llorente per un brutto fallo su Rakitic.

Nella ripresa il Rayo continua a subire in maniera totale il Barcellona non riuscendo ad arginare lo strapotere avversario, e le cose si fanno ancora più pesanti con altri due gol segnati da Leo Messi più una seconda espulsione che genera un calcio di rigore. Ad andare anzitempo sotto la doccia stavolta è Iturra, dal dischetto va Suarez su gentile concessione della Pulce Atomica, ma l’uruguagio vede la propria conclusione parata da Juan Carlos. Estemporaneo il gol della bandiera realizzato di testa da Manucho, il Barça infatti trova anche il 5-1 con il subentrato Arda Turan all’86’. Alla fine il Barcellona procede a dei cambi che sanno di turn over per i prossimi impegni, per il Rayo non era la serata adatta per cercare punti salvezza. Barça che con i 3 punti odierni allunga nuovamente a +8 sull’Atletico Madrid secondo e resta saldamente al comando della Liga.

 

RAYO-BARçA 1-5 TABELLINO

RAYO VALLECANO (4-2-3-1): Juan Carlos; Quini, D. Llorente, Crespo, Tito; Iturra, Trashorras; Embarba, Piti (56′ Caballero), Bebé (71′ Amaya); Manucho (80′ J. Guerra)
A disp.: Y. Rodriguez, N. Martinez, Ozbiliz, Baena
All.: Jemez

BARCELLONA (4-3-3): Bravo; Roberto (73′ Aleix Vidal), Pique, Mascherano, Mathieu; Rakitic (66′ Arda Turan), Busquets (77′ Vermaelen), Iniesta; Messi, Suarez, Neymar
A disp.: ter Stegen, Adriano, Jordi Alba, El Haddadi
All.: Luis Enrique

MARCATORI: 22′ Rakitic (B), 23′, 53′ e 72′ Messi (B), 57′ Manucho (R), 86′ Arda Turan (B)
AMMONITI: Arda Turan, Neymar (B)
ESPULSI: D. Llorente, Iturra (R)

 

SHARE