SHARE

Buffon

746 i minuti passati da Gianluigi Buffon senza subire gol e se dovesse riuscire a mantenere inviolata la porta anche nel match contro l’Atalanta supererebbe Pinato (Atalanta, 757′), Pelizzoli (Roma, 774′) e Da Pozzo (791′) per piazzarsi alle spalle dello storico portiere italiano Dino Zoff, 903′ proprio con la maglia della Juventus. Per ottenere il primato assoluto dovrebbe tuttavia passare indenne anche il match con il Sassuolo e i primi minuti del derby contro il Torino in modo da agganciare la saracinesca milanista Sebastiano Rossi, che nella stagione 1993/1994 rimase imbattuto per la bellezza di 929′, record che permane da più di 20 anni. L’ultimo a segnare una rete nella sua porta è stato Antonio Cassano: poi per Gigi Buffon sono arrivate otto partite senza subire gol e così ad un possibile nuovo record hanno pensato anche i bookmaker, aprendo le scommesse sul sorpasso di Gigi a Sebastiano Rossi: a studiare le quote sul numero uno della Juve è stato il numero uno delle scommesse online e mobile Paddy Power. A Buffon mancano 183 minuti per il traguardo, che scatterà al 14′ del derby con il Torino, passando per le gare di Bergamo con l’Atalanta e quella in casa con il Sassuolo.

Impresa difficile per Paddy Power, ma non impossibile: si punta a 3,10 su Buffon ad almeno 930 minuti di imbattibilità. Se Buffon tagliasse il traguardo, oltre a Rossi supererebbe automaticamente anche gli altri quattro che lo precedono in classifica, compreso Dino Zoff, al momento primatista bianconero che nella stagione 1972-73 rimase 903 minuti senza incassare gol. A trentotto anni suonati il portiere della Juventus non ha nessuna intenzione di abdicare, puntando al suo record personale ma anche a quello di squadra: la Juventus di Zoff ha mantenuto la porta inviolata per nove partite consecutive, unicuum nel calcio italiano. La squadra di Allegri è ferma ad otto, ed intende mirare ad un record che confermerebbe la presenza di questa rosa scolpita nella pietra della storia del club bianconero. Contro l’Atalanta, reduce dal pareggio col Carpi e dalla sconfitta per 3-2 contro la Fiorentina, sarà una partita decisamente complicata: nel fortino bergamasco i ragazzi di Reja sanno come essere pericolosi.

SHARE