SHARE

mihajlovic

Il tecnico del Milan Sinisa Mihajlovic regala un’anticipazione molto importante sulla formazione che domani affronterà il Sassuolo.

Sinisa Mihajlovic, si sa, è sempre stato un uomo schietto e che mai ha amato i giri di parole: il tecnico del Milan lo dimostra spesso in conferenza stampa pre match, spiegando senza troppe remore le cose che non vanno e dando i suoi pareri sugli argomenti più caldi del mondo rossonero. In particolare, stavolta Mihajlovic ha annunciato un titolare della squadra, su cui ora ricadono grandi responsabilità.

Il tecnico, infatti, ha affermato che contro il Sassuolo Mario Balotelli partirà dal primo minuto: favorito dalla recente lungodegenza di Niang, il calciatore dovrà sfruttare la prima e forse l’unica grande chance della stagione per giocarsi la riconferma. Mihajlovic ha comunque parlato anche degli avversari, dei suoi difensori e di Honda. Ecco le parole dell’allenatore milanista, riprese da gianlucadimarzio.com: Domani sarà una partita difficile, sono un’ottima squadra che ha avuto un calo ma ora è in ripresa. Il Milan non ha mai vinto sul loro campo, mentre io da allenatore non ho mai perso. Non possiamo più permetterci passi falsi, le prossime tre gare saranno fondamentali. Né Balotelli né Menez hanno 90 minuti nelle gambe,  quindi si alterneranno durante la partita. Entrambi hanno pregi e difetti, ma l’importante è che siano decisivi e hanno le qualità per farlo. Menez ha fatto meglio contro l’Alessandria. Penso che domani partirà titolare Balotelli e Menez entrerà a gara in corso. Ho tre centrali molto bravi, li alternerò da qui alla fine della stagione in base alle caratteristiche nostre e degli avversari. Difficilmente sbaglierò le scelte, perché stanno tutti molto bene. Kucka? Complimenti a Galliani per averlo preso, perché è un centrocampista con caratteristiche diverse da tutti gli altri. Honda invece ci dà molto equilibrio,  non segna tanto ma fa un lavoro molto importante in questo sistema di gioco che stiamo utilizzando.”

SHARE