SHARE

mazzone-nostalgia

Carletto Mazzone fa impazzire di nostalgia il mondo del web e si aggiudica la “Machenesanno’s Cup” messa in palio da Serie A – Operazione Nostalgia. La webpage Facebook ha lanciato un contest che ha strappato più di una lacrima ai tanti appassionati del calcio di una volta: eleggere l’allenatore più nostalgico di sempre a colpi di click sul noto social network di proprietà di Mark Zuckerberg.

Foto a confronto con i fan pronti ad esprimere la propria preferenza con un semplice “mi piace”; ben 32 i tecnici del passato, recente e non, che si sono sfidati a loro insaputa con l’ex allenatore di Brescia e Roma che ha avuto la meglio su tutti gli altri. Semifinali al cardiopalma con il doppio confronto Mazzone-Malesani e Trapattoni-Fascetti, alla fine è stato decretato un derby finale “super classico” tra due miti della Serie A quali il Trap e proprio il tanto amato Carletto.

MAZZONE E LA NOSTALGIA 18.000 i “like” strappati dalla foto di Carlo Mazzone (Trapattoni ha chiuso con soli 5.300), un plebiscito, soprattutto una prova d’amore che ha lasciato di stucco lo stesso vincitore visibilmente emozionato al momento della consegna del prestigioso premio: “Vi ringrazio. A voi che mi avete votato e avete riconosciuto in me qualcosa che nemmeno avrei mai pensato di ottenere”.

Il video di Carletto Mazzone con la “Coppa Nostalgia” in mano

Sì, lo ammetto, mi sono commosso.Vi abbraccia tutti, Carlo Mazzone Re della Nostalgia. Godetevi il suo video saluto di ringraziamento.

Pubblicato da Serie A – Operazione Nostalgia su Domenica 6 marzo 2016

Letteralmente entusiasti gli organizzatori: “Amici, oggi è successo qualcosa di inimmaginabile. La Machenesanno’s Cup è nelle mani di Carletto Mazzone. Oggi è più bello essere nostalgici, oggi la nostalgia ha vinto il suo Mondiale. Oggi abbiamo vinto tutti noi“.

Stefano Mastini

SHARE