Champions League: Wolfsburg-Gent, probabili formazioni

Champions League: Wolfsburg-Gent, probabili formazioni

draxler

Ecco le probabili formazioni di Wolfsburg-Gent: i Lupi accolgono gli avversari in Germania dopo la vittoria per 3-2 all’andata, Draxler in dubbio per un problema al ginocchio.

Wolfsburg-Gent, le probabili formazioni

Wolfsburg (4-2-3-1): Casteels; Träsch, Knoche, Dante, Rodriguez; Guilavogui, Gustavo; Schürrle, Arnold, Draxler; Kruse.
Indisponibili: Naldo (spalla), Jung (ginocchio), Dost (piede), Seguin (caviglia), Benaglio (costola)
In dubbio: Draxler (ginocchio), Kruse (coscia)
Diffidati: Caligiuri

Gent (4-2-3-1): Sels; Asare, Gershon, Nielsen; Kums, Neto; Dejaegere, Milicevic, Foket; Simon, Depoitre.
In dubbio
: Wikheim (quadricipite), Van Der Bruggen (anca)
Indisponibili: Mitrović (piede), Vandenbussche (spalla)
Diffidati
: Asare, Depoitre, Foket, Saief, Kums

Wolfsburg-Gent, le parole degli allenatori alla vigilia

Qui Hecking “Come ho detto prima della gara d’andata, abbiamo bisogno di due buone prestazioni per superare il turno. Una c’è stata, ora ne serve un’altra. Siamo in una posizione di vantaggio e siamo molto fiduciosi. Ma non abbiamo ancora conquistato nulla. Il Gent darà il massimo, dobbiamo spezzare sul nascere i loro sogni. Passare il turno sarebbe un evento storico per il nostro club, ma lo stesso vale per il Gent. E non dobbiamo commettere l’errore di pensare già al prossimo turno. Dobbiamo giocare ancora una partita e non possiamo permetterci distrazioni. Julian Draxler ha fatto un salto di qualità qui al Wolfsburg nelle ultime settimane. E’ al massimo della forma. La fiducia in sè stesso sta aumentando, i suoi dubbi sono svaniti. Può decidere le partite da solo, come dimostrato di recente”.

Qui Vanhaezebrouck “Abbiamo commesso molti errori nella gara di andata, dobbiamo cercare di ridurli questa volta. Il Wolfsburg è una squadra molto, molto forte in casa che difficilmente perde davanti al suo pubblico. Questo è ciò che dobbiamo tenere a mente, consapevoli delle difficoltà e le inside della gara. Tuttavia, non significa che mi arrendo già prima di giocare. Come tutti sanno, i miracoli nel calcio accadono. Se passiamo in vantaggio, chi può dire cosa succederà? Se è il Wolfsburg a segnare per primo, il compito diventa indubbiamente più arduo. Dobbiamo restare concentrati fin da subito ma non cambieremo nulla. Potremmo ma non lo faremo”.