SHARE

Mihajlovic

Sinisa Mihajlovic, allenatore del Milan, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Milan Channel per smentire le voci di un possibile addio a fine stagione: “Non finirò mai di ringraziare il presidente Berlusconi e il dottor Galliani. Io sono qua con la coscienza pulita e vado avanti a testa alta. Mi spiace, ripeto, che sia bastata una sconfitta per far tornare fuori queste voci. Io ho sempre avuto due cose in questo mondo: le palle e la parola, ho sempre mantenuto tutte e due. Mi dovete disturbare pure nelle giornate di riposo (ride, ndr). E’ giusto dire le cose come stanno. Per non fare pubblicità a chi l’ha detto, io ci tengo a precisare che ieri a Coverciano non ho parlato con nessuno. Ho un contratto con il Milan e penso si stanno costruendo delle basi per dei futuri successi con il Milan. Mi spiace che sia bastata una sconfitta per far tornare fuori nuovamente le solite voci sul mio futuro. Voci prive di fondamento, sono e siamo concentrati sulla prossima partita. Non sono state due notti facili, ho dormito poco. Abbiamo alcuni problemi in avanti, abbiamo una settimana per preparare la partita con il Chievo, vediamo. Le idee ci sono, vediamo se riusciamo a metterle in pratica. Io sono concentrato sulla prossima partita con il Chievo. Quella di domenica è stata una sconfitta che brucia, ma non dobbiamo dimenticarci quanto fatto di buono. Ora mancano 10 giornate, sono abituato a guardare nel mio giardino. Non penso a cosa dicono gli altri allenatori”. Il Milan giocherà in casa del Chievo domenica prossima alle ore 12.30: per Mihajlovic non sarà una sfida facile. Gli uomini di Maran sono reduci da una pesante sconfitta al San Paolo contro il Napoli e vorranno raggiungere la quota salvezza il prima possibile. Con Niang out per tutta la stagione, il tecnico dei rossoneri schiererà dal primo minuto Menez in coppia con Bacca.