SHARE

ibrahimovic

Resta o va via? Noi lo sapremo solamente il prossimo giugno, quando il suo contratto con il Paris Saint-Germain scadrà…ma Zlatan Ibrahimovic, il diretto interessato, assieme al suo fido procuratore Mino Raiola già conoscono quello che sarà il futuro dell’asso svedese.

SOLO NOI SAPPIAMO – E’ in sintesi quanto dichiarato proprio da Raiola, che ai microfoni della testata svedese ‘Expressen’ ha dichiarato: “Ho sentito molti giornalisti sparare ipotesi fondate sul nulla a proposito della decisione che Zlatan prenderà su dove andare a giocare l’anno prossimo. Chi ha parlato di una permanenza al Paris Saint-Germain, chi di un approdo in MLS americana, chi di un ritorno in Serie A, chi ancora di una avventura ad alti livelli nella Premier League inglese, il tutto con la speranza di indovinare qualcosa. Ebbene, la verità la conosciamo solamente io e lui, sappiamo quello che vogliamo ma non diremo niente a riguardo fino al termine della stagione in corso, perché per il momento c’è altro a cui pensare. Noi lo sappiamo e non voglio che per ora lo sappiate anche voi”.

VINCERE ADESSO – Per Ibrahimovic comunque i pensieri sono tanti: c’è da vincere un’altra Ligue 1 e magari qualche altro trofeo nazionale in Francia, e poi grande importanza, forse più di tutto per le prossime settimane, l’avrà la Champions League, trofeo al quale Ibrahimovic tiene tantissimo e che come risaputo non ha mai vinto in carriera. In più questo è l’anno di Euro 2016, che si giocheranno proprio in Francia, e quindi a maggio, appena il campionato transalpino sarà concluso, Ibra toglierà la maglia del PSG per indossare subito quella della sua Nazionale e sarà concentrato solamente nel preparare al meglio la rassegna continentale.

ZLATAN E’ IL MIGLIORE – Nel frattempo Ibrahimovic ha incassato i complimenti del suo attuale allenatore, Laurent Blanc: il tecnico del PSG, all’indomani della vittoria della sua squadra per 2-1 in casa del Chelsea grazie ad un gol e ad un assist dello svedese, ha affermato alla stampa: “Voi credete che Ibrahimovic sappia fare bene solo in campionato perché è la Ligue 1, ora ha dimostrato che può fare la differenza anche in Champions”.

 

SHARE