Solidità Juventus, letale quando passa in vantaggio

Solidità Juventus, letale quando passa in vantaggio

juventus

Nessuno si sarebbe immaginato una cavalcata così gloriosa, soprattutto ad inizio campionato quando la squadra di Allegri faticava a vincere e la Signora navigava nelle parti basse della classifica. Il ruolino di marcia delle prime giornate aveva lasciato esterrefatti tutti gli intenditori di calcio, ed in pochi si aspettavano che la Juventus potesse tornare a lottare per il titolo. Adesso, invece, a nove giornate dalla fine i bianconeri sono ancora lì, come ormai da quattro anni a questa parte, in testa al campionato con tre punti di vantaggio sullo strepitoso Napoli di Maurizio Sarri.

Il tecnico livornese, in poco tempo, è riuscito grazie anche ai cosiddetti senatori dello spogliatoio e all’esplosione di Dybala a trovare la formula giusta per riportare la squadra dove più le compete. L’ultima sconfitta risale ormai ad un girone fa, quando, in casa del Sassuolo, la Juventus venne battuta per uno a zero da un gol di Sansone. Da 17 giornate, quindi, la Vecchia Signora non conosce più la sconfitta in Serie A ed ha fatto registrare una striscia positiva di 15 vittorie consecutive. I gol degli attaccanti juventini e la solidità in fase difensiva, ormai da tempo affinata, dimostrano come la squadra di Allegri stia raggiungendo il livello dei top club europei, ed a confermarlo sono anche le statistiche.

Un dato che risalta agli occhi degli appassionati è che la Juventus è riuscita a portarsi a casa i tre punti in 20 occasioni in cui è andata avanti nel punteggio sulle 21 partite stagionali fino a qui disputate in Serie A. Un elemento che evidenzia, ancora una volta, l’importanza del lavoro svolto nel reparto difensivo, prima da Conte e poi da Allegri che ha fatto erigere un muro davanti alla porta di Buffon. Allo stesso tempo questo dato mostra la tranquillità, la sicurezza e la maturità acquisita dai bianconeri, che, una volta andati in vantaggio, riescono a controllare il punteggio e a non concedere nulla agli avversari. Un elemento fondamentale per continuare ad alimentare la fame di vittorie della Juventus, decisa a conquistare il quinto scudetto consecutivo.

di Federico Pagano