Un locale blocca i calciatori del Leicester: “Per voi non c’è posto, ci sono gli Spurs”

Un locale blocca i calciatori del Leicester: “Per voi non c’è posto, ci sono gli Spurs”

Danny Drinkwater a colloquio con uno degli addetti alla sicurezza
Danny Drinkwater a colloquio con uno degli addetti alla sicurezza

La scorsa settimana l’ennesima vittoria del Leicester in casa del Watford, complice il pareggio tra Tottenham e Arsenal, prime inseguitrici dei Foxes, ha permesso agli uomini di Ranieri di allungare e consolidare il primo posto in classifica. Vantaggio di cinque punti sugli Spurs, otto lunghezze sui Gunners e la sera a Londra si festeggia il compleanno di Danny Drinkwater, o almeno questi erano i programmi. Infatti alcuni componenti della squadra sono stati bloccati all’ingesso di un esclusivo club di Londra, scelto dal centrocampista del Leicester per festeggiare il suo compleanno, a causa della presenza all’interno del locale di alcuni colleghi del Tottenham.

“Perché non possiamo entrare? Dobbiamo festeggiare il mio compleanno”, avrebbe esclamato il centrocampista di Ranieri all’ingresso del Drama Park Lane. “Ci sono quelli del Tottenham” si sarebbero sentiti rispondere i quattro giocatori del Leicester, che volevano approfittare della serata libera per festeggiare il ventiseiesimo compleanno di Drinkwater nel club del quartiere Mayfair di Londra. Come racconta il Mirror, Andy King, Matty James e il secondo portiere Hamer, insieme allo stesso Drinkwater, sarebbero stati così bloccati all’ingresso del club. Identificati e respinti dagli addetti alla sicurezza dunque, alla richiesta di un tavolo per i quattro calciatori, in quanto erano in arrivo tre giocatori del Tottenham: “Mi spiace, per voi qui non c’è posto: spostatevi che stanno per arrivare tre giocatori degli Spurs”.

Attimi di tensione e rabbia per i quattro ragazzi del Leicester, che si sono visti passare davanti, incrociandoli con lo sguardo, i vari Hugo Lloris, Nacer Chadli ed Eric Dier, entrati senza problemi nel Drama Park Lane. Presente sul posto anche Luke Shaw, terzino del Manchester United fermo ai box per la brutta frattura di tibia e perone, anch’egli entrato senza problemi all’interno del locale londinese. Delusione per Drinkwater e compagni, che hanno dovuto cambiare meta e programma. Dopo l’importante vittoria contro il Watford a Vicarage Road e il primato solitario del Leicester, è il Tottenham a vincere l’ultima sfida. Fuori dal rettangolo verde.

Hugo Lloris, Nacer Chadli ed Eric Dier all'ingresso del locale
Hugo Lloris, Nacer Chadli ed Eric Dier all’ingresso del locale