Fiorentina-Verona, probabili formazioni: Pazzini-Toni in avanti, dubbio Borja Valero

Fiorentina-Verona, probabili formazioni: Pazzini-Toni in avanti, dubbio Borja Valero

toni-pazzini-verona-agosto-2015-ifa

Si scende di nuovo in campo in Serie A, in programma domenica alle ore 15.00 il match Fiorentina-Verona. Entrambe le squadre sono reduci da due sonore sconfitte, contro Roma e Sampdoria. I viola di Paulo Sousa, dopo il sorpasso subito dai giallorossi di Spalletti, vanno ora alla ricerca di punti utili per tentare il sorpasso e tenere lontana l’Inter, dietro di sole due lunghezze. Il Verona, invece, continua a sperare in una salvezza che, dopo la sconfitta contro gli uomini di Montella, sembra davvero complicata.

La Fiorentina ha vinto cinque delle ultime sei sfide di Serie A contro il Verona. Gli uomini di Paulo Sousa non vincono in campionato da due giornate, in questa stagione i viola non sono mai rimasti senza vittorie per tre gare di seguito. La Fiorentina è l’unica squadra ad aver sempre trovato, in ogni partita, la via della rete tra le mura amiche dell’Artemio Franchi: in percentuale è la squadra che ha vinto più partite casalinghe dopo essere andata in vantaggio. Al pari del Leicester, la Fiorentina è la squadra che ha segnato più calci di rigore nei cinque maggiori campionati europei. Otto i penalty trasformati, merito anche di Josip Ilicic, che è arrivato a quota 11 in questa stagione, suo nuovo record personale. Un passo indietro, invece, per Nikola Kalinic: dopo aver segnato 9 reti nelle prime 12 gare, sono appena due i gol realizzati nelle ultime 15 uscite in Serie A. Scalpita Zarate, rientrato dalla lunga squalifica, mentre Badelj è stato fermato per un turno dal Giudice Sportivo. Vecino e Borja Valero, dopo i rispettivi problemi, sono tornati a lavorare con il gruppo, ma restano in dubbio.

Il Verona non ha ancora conquistato vittorie in trasferta e divide con il Siviglia il peggiore rendimento esterno nei cinque maggiori campionati europei. Delneri deve necessariamente dare una svolta al campionato degli scaligeri, l’ultimo posto in classifica e una crisi di risultati che dura ormai da tempo potrebbe condannare l’Hellas alla Serie B. L’ultima vittoria del Verona risale al 20 febbraio: 3-1 nel derby contro il Chievo, poi le sconfitte contro Udinese e Sampdoria. Vuole tornare al gol Luca Toni, che ha già segnato alla sua ex squadra con la maglia del Verona nel 2014. Attacco di ex per gli scaligeri, ci sarà infatti anche Pazzini nel reparto offensivo del Verona. Gomez e Rebic dovrebbero partire dalla panchina. Viviani sembra recuperato, ma è ancora in dubbio. Moras deve fare i conti con dei problemi muscolari, sarà Bianchetti a sostituirlo.

Fiorentina-Verona, probabili formazioni:

Fiorentina (4-2-3-1): Tatarusanu; Roncaglia, Rodriguez, Astori, Marcos Alonso; Tino Costa, B. Valero; Bernardeschi, Ilicic, Tello; Kalinic. All.: Sousa

Squalificati: Badelj (1)

Indisponibili: Benalouane

Verona (4-4-2): Gollini; Pisano, Bianchetti, Helander, Gilberto; Wszolek, Marrone, Ionita, Siligardi; Pazzini, Toni. All.: Delneri

Squalificati: –

ndisponibili: Souprayen, Moras