Valentino Rossi: “Marquez traditore, non mi faccio più fregare”

Valentino Rossi: “Marquez traditore, non mi faccio più fregare”

valentino rossi

Dopo la lunga pausa invernale, è ormai alle porte la nuova stagione di MotoGp. I motori si accenderanno domenica 20 marzo 2016, quando si correrà in Qatar, sul circuito di Losail, la prima gara stagionale. Il finale della scorsa stagione ha lasciato tanto amaro in bocce ai tifosi italiani, e in generale in quelli di Valentino Rossi. Il fuoriclasse di Tavullia, dopo essere stato primo per gran parte della stagione, si è visto sfilare il titolo da Jorge Lorezo, a seguito delle strane alleanza tutte spagnoli con l’ex campione del mondo Marc Marquez. A 37 anni, Valentino Rossi non vuole assolutamente cedere il passo, ed è pronto per questa nuova stagione, come confermato da lui stesso in un’intervista esclusiva alla Gazzetta dello Sport.

IMPOSSIBILE LA PACE CON MARC? – “Sì. Dopo quello che è successo non ci potrà mai più essere un rapporto personale tra noi due. Neanche minimo. Ma dovremo essere avversari in pista, per qualche anno spero, e lì tutti e due dovremo portarci rispetto. Quello sarà importante”.

TRADITORE – “Più che altro mi sono fatto fregare da Marquez. Lui mi ha veramente tradito. È arrivato dicendo che era mio tifoso, ma erano tutte cagate. Io ci avevo quasi creduto, ero pronto ad avere una rivalità matura, dando il 100% in pista, ma poi fuori comportandoti alla stessa maniera. Ma da parte sua era tutta una bugia. Ad Assen ho capito che faceva il mio amico solo se mi batteva. Troppo facile così”.

ROSSI COME MARADONA, ALI, JORDAN… – “È soprattutto un grande onore. Tanti di loro li ho visti che ero piccolino, pensare di essere arrivato nella mia disciplina a essere paragonato ai numeri 1 degli altri sport, fa venire un sorriso”.

SI PARTE – “Sono fiero di quello che ho fatto, ma io tendo sempre a pensare al futuro. Come questa mattina, il primo pensiero è che manca una settimana al Mondiale, finalmente si inizia davvero”.