Leon ruggisce ancora: farà coppia con Adriano al Miami!

Leon ruggisce ancora: farà coppia con Adriano al Miami!

Leon

Dopo l’Imperatore, arriva Leon: l’ex calciatore di Reggina, Genoa e Parma farà coppia con Adriano al Miami United.

Una coppia d’attacco composta da giocatori che hanno fatto gioire molti tifosi italiani è pronta, almeno sulla carta a dare spettacolo anche in America. E’ di pochissimi giorni fa la notizia che riguarda l’acquisto di Adriano da parte del Miami United: il giocatore brasiliano, ormai lontano dai radar del calcio che conta, cercherà di non sprecare la sua nuova occasione per tentare un colpo di reni verso la popolarità pallonara. A fargli compagnia, come detto, un’altra vecchia conoscenza del calcio italiano.

Il Miami United ha infatti ufficializzato anche l’acquisto di Julio Cesar de Leon, conosciuto in Italia solo con il nome di Leon: il ragazzo ha vestito moltissime maglie nel nostro paese, venendo ricordato soprattutto per le sue prestazioni con la maglia della Reggina. Nella squadra del capoluogo calabrese Leon giocò per svariati anni e viene ricordato sempre con affetto dai tifosi. Il calciatore, però, è stato un vero e proprio nomade del nostro pallone: oltre alla Reggina, infatti, Leon ha vestito anche le casacche di Fiorentina, Catanzaro, Sambenedettese, Avellino, Teramo, Genoa, Parma, Torino e Messina, tutto questo a partire dalla stagione 2001-2002. Trequartista prezioso ma con un senso del gol non troppo spinto, il calciatore originario dell’Honduras ha comunque un sapore nostalgico date le svariate squadre che lo hanno accolto tra le loro braccia. In totale, Leon ha disputato in Italia quattro campionati di Serie A, sette di Serie B, due di C1 e uno di Serie D.

Giocatore di categoria, visto che come detto ha militato specialmente nelle serie minori del nostro paese, Leon ha scelto dunque di ripartire dalla quarta divisione americana alla veneranda età di 37 anni: chissà che, con la sua classe da incompiuto, non riesca a rendere le sorti della sua nuova squadra ben più dolci di quanto ci si possa realmente aspettare. E magari, al suo fianco, anche l’Imperatore potrebbe rinascere.