Palermo-Napoli 0-1, agli azzurri basta un rigore di Higuain

Claudio Cafarelli
13/03/2016

Palermo-Napoli 0-1, agli azzurri basta un rigore di Higuain

higuain

Un rigore di Gonzalo Higuain regala al Napoli la vittoria contro il Palermo, uno 0-1 che permette di mantenere a -3 la distanza dalla Juventus e tiene a +5 la Roma vittoriosa quest’oggi ad Udine. Azzurri in totale controllo che peccano però di troppa supponenza e non chiudono la partita lasciando il risultato in bilico fino al 90′. Buona la prestazione del Palermo che ci mette il cuore nonostante una situazione palesemente difficile da reggere.

Analisi – Confermato l’undici tipo del Napoli, Novellino invece opta per il 4-3-2-1 con Gilardino riferimento in avanti e Quaison e Vazquez a dare manforte al centravanti. Il caos societario condiziona l’approccio alla partita dei rosanero che sembrano impacciati e in confusione, gli azzurri ne approfittano e iniziano a macinare gioco fin dai primi minuti. La pressione continua degli ospiti viene premiata dal gol del vantaggio di Gonzalo Higuain arrivato su calcio di rigore per fallo di Andelkovic su Raul Albiol sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Lo 0-1 non accontenta gli uomini di Maurizio Sarri che continuano a far girare velocemente il pallone e approfittano della mancanza di filtro del centrocampo rosanero. Allan si inserisce con facilità alle spalle della difesa, Jorginho gioca indifferentemente corto e lungo e mette costantemente in apprensione la difesa rosanero dove Sorrentino salva il risultato in un paio d’occasioni. In una sola circostanza i padroni di casa si affacciano nella metà campo avversaria ma il tiro a giro di Vazquez viene respinto da un reattivo Reina. Nel secondo tempo il Palermo tenta una reazione d’orgoglio, ma il Napoli tiene bene mostrando però sufficienza nelle giocate, nonostante un risultato non del tutto al sicuro. I minuti passano e anche i cambi non permettono al Palermo di sfruttare questa pecca degli azzurri che continuano a giochicchiare costruendo a sprazzi potenziali occasioni da gol che per imprecisione o per meriti di Sorrentino tengono il risultato in bilico fino al fischio finale.

La giocata – Al 56′ il Napoli va vicinissimo al raddoppio. Insigne, a tu per tu con Sorrentino, calcia male e finisce col centrare il portiere rosanero. L’attaccante azzurro viene innescato da uno splendido tocco di Jorginho che scavalca la difesa rosanero.

Il momento – Il rigore viene anticipato da una gestione impeccabile dell’arbitro Rocchi. Primo avvertimento, secondo avvertimento, alla terza occasione il direttore di gara assegna il fallo per trattenuta su Albiol.

I protagonisti – Il migliore in campo è Jorginho, unico degli azzurri a mantenere la giusta lucidità e grinta in tutti i novanta minuti. Il centrocampista gestisce con personalità il gioco e dai suoi piedi passano le migliori azioni della partita. Nota di merito anche per Sorrentino, fondamentale per tenere il risultato sullo 0-1.

Il tabellino di Palermo-Napoli

Palermo (4-3-2-1): Sorrentino 7; Struna 5,5, González 6,5, Anđelković 6, Pezzella 6,5; Hiljemark 5,5 (dall’81’ Balogh sv), Jajalo 5,5, Chochev 5,5; Vázquez 6, Quaison 5,5 (dal 91′ Trajkovski sv); Gilardino 5 (dal 53′ Djurdjević 6). A disp.: Posavec, Vitiello, Rispoli, Trajkovski, Bentivegna, Cionek, Brugman, Balogh, Cristante, Maresca, Morganella, Djurdjević . All.: Walter Alfredo Novellino.

Napoli (4-3-3): Reina 6,5; Hysaj 6, Albiol 6,5, Koulibaly 6,5, Ghoulam 6; Allan 6, Jorginho 7, Hamšík 5,5 (dal 71′ Lopez sv); Callejón 5,5 (dal 65′ Mertens 6), Higuaín 6,5, Insigne 6 (dall’87’ El Kaddouri sv). A disp.: Gabriel, Rafael, Strinic, Valdifiori, Maggio, Mertens, Regini, David López, Chalobah, Chiricheș, Gabbiadini, El Khaddouri. All. Maurizio Sarri.

Arbitro: Rocchi

Marcatori: 22′ Higuain (N)

Ammoniti: Chochev (P), Albiol (N), Quaison (P), David Lopez (N)

Espulsi: Nessuno