Bayern Monaco: prima il tweet equivoco, poi le scuse della società

Bayern Monaco: prima il tweet equivoco, poi le scuse della società

Cdp2NglW4AAo7Kt

E’ il giorno di Bayern Monaco-Juventus ma l’attenzione si è presto spostata dal campo al web. A poche ore dal match valido per il ritorno degli ottavi di finale di Champions League, la società tedesca ha pensato bene di pubblicare un post attraverso il proprio profilo Twitter con annessa immagine di un binario che terminava la sua corsa proprio alle porte dell’Allianz Arena. “Qui è la fine” si può leggere, con il faccione arrabbiato di Manuel Neuer a voler bloccare i sogni di gloria dei bianconeri che alla fine del binario trovano sbarrato il celebre motto juventino “fino alla fine”. Di qui non si passa, questo voleva essere l’intento intimidatorio del messaggio partito dal profilo tedesco del Bayern Monaco dal quale è stato eliminato l’infausto tweet che è però rimasto su quello spagnolo ed inglese.

Un messaggio che si è tramutato ben presto in un grande equivoco, con il popolo del web che ha puntato il dito contro la società tedesca. Il motivo? Per alcuni quell’immagine è andata ben oltre l’intento intimidatorio dei tedeschi al fine di bloccare la Juventus nel cammino europeo: quelle rotaie interrotte alle porte dell’Allianz Arena hanno riportato alla memoria tragici e terribili eventi storici legati alla Seconda Guerra Mondiale, tempi in cui le rotaie dei treni, quelli veri, terminavano la propria corsa proprio in Germania, così come la vita dei deportati.

Tante e forti le critiche del popolo del web, con la società tedesca che non ha tardato a chiarire la vicenda dopo aver analizzato bene la situazione, scusandosi attraverso un comunicato ufficiale: “Malauguratamente la nostra immagine per la gara di oggi è stata fraintesa come riferimento a eventi storici, qualcosa che noi non volevamo assolutamente intendere. Se abbiamo ferito i sentimenti dei tifosi della Juventus o di altri utenti, ce ne scusiamo sinceramente. La nostra sola intenzione con quell’immagine era giocare sull’aspetto sportivo del match di questa sera, dove una delle due squadre sarà eliminata dalla competizione”.

Immagine