SHARE

ElNeny

Vittoria blaugrana anche nella partita di ritorno degli ottavi di Champions: ecco analisi e pagelle di Barcellona-Arsenal.

CHIAVE TATTICA – Il Barcellona, con il risultato ormai al sicuro, sembra non voler sprecare troppe energie: pertanto l’Arsenal, nonostante un turnover dettato da molte assenza, approccia la gara con grande personalità e crea molte azioni specie nei primi 15′ di partita. La maggiore classe dei padroni di casa emerge però poco dopo con un’azione Suarez-Neymar che porta al vantaggio blaugrana: pur non forzando troppo la mano, la squadra di Luis Enrique dà l’idea di non avere troppi problemi nel controllare la gara. L’Arsenal trova spazi perché, obiettivamente, il possesso palla e il pressing del Barcellona non sono al massimo livello ma nonostante ciò trova grande fatica nel rendersi realmente pericoloso. Gli inglesi giocano a viso aperto e rendono divertente un match che, sotto il punto di vista del risultato, appare in pratica senza senso. Così, a furia di provarci, Elneny trova il pari ad inizio seconda frazione: la rete rende la partita ancor più scoppiettante, perché il Barcellona cerca di riprendere campo e risultato, mentre l’Arsenal prova a sfruttare le occasioni più importanti per cercare di riaprire la qualificazione. Il discorso viene però immediatamente chiuso dalla bella rete di Suarez, con il Barcellona che da questo momento in poi entra definitivamente in controllo del match, rischiando poco o nulla. Nonostante Wenger cerchi il tutto per tutto inserendo Walcott e Giroud, il risultato cambia solo per regalare un gol a Messi: Barcellona-Arsenal termina dunque  3-1 e i padroni di casa accedono ai quarti di finale.

I PROTAGONISTI – Ottima la partita del giovane Iwobi: l’esterno d’attacco risulta molto spigoloso per i difensori del Barcellona, per via della velocità dell’attaccante. Buona anche la partita di Elneny nell’Arsenal, mentre in casa Barcellona si propongono in particolar maniera Suarez e Neymar.

IL MOMENTO – Dopo un primo tempo bello ma senza reti, l’Arsenal trova il pareggio ad inizio ripresa che potrebbe cambiare la partita. Il Barcellona, però, rimette le cose a posto annullando il momentum dei Gunners. Come se non bastasse, nell’unica occasione successiva alla seconda rete blaugrana Welbeck coglie una traversa che sa di condanna.

LA GIOCATA – Difficile escludere il gol di Elneny che vale il momentano pareggio dei Gunners ma la rete del nuovo vantaggio blaugrana di Suarez è di caratura persino superiore: tiro al volo preciso all’incrocio dei pali, una conclusione splendida.

 

TABELLINO BARCELLONA-ARSENAL

FORMAZIONI
BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen 6; Dani Alves 6, Mascherano 6, Mathieu 6,5, Jordi Alba 5,5; Rakitic 6 (78′ Arda Turan s.v.), Busquets 6, Iniesta 6 (74′ Sergi Roberto s.v.); Messi 6, Suarez 6,5, Neymar 6,5. All. Luis Enrique

ARSENAL (4-2-3-1): Ospina 6; Bellerin 6, Koscielny 5,5, Gabriel Paulista 6, Monreal 5,5; Elneny 6,5, Flamini 5,5 (45′ Coquelin 5,5); Iwobi 6,5 (75′ Giroud s.v.), Ozil 6, Sanchez 6; Welbeck 5,5 (74′ Walcott s.v.). All. Wenger

AMMONITI: Arda Turan (B) – Flamini, Sanchez, Giroud (A)

MARCATORI: 19′ Neymar (B), 51′ Elneny (A), 66′ Suarez, 88′ Messi (B)

ARBITRO: Karasev

SHARE