SHARE

Leicester

Ranieri continua la sua corsa verso il titolo: ecco analisi e pagelle di Crystal Palace-Leicester.

CHIAVE TATTICA – 4-4-2 per entrambe le squadre, con due punti di riferimento che possono inevitabilmente cambiare l’andamento tattico: Bolasie da un parte e Mahrez dall’altra trovano spesso altre sistemazioni per regalare la superiorità numerica. La gara si svolge in maniera molto equilibrata ma il Leicester fa spesso malissimo quando, dopo aver vigilato per un po’, riesce a partire velocemente in contropiede cercando appunto lo stesso Mahrez con i suoi affondi. D’altro canto, il Palace concentra i suoi attacchi principalmente nella sua zona destra, con un ottimo Zaha che spesso costringe Albrighton ad aiutare in raddoppio il terzino Fuchs. Interessante anche la gara nella gara che si svolge a centrocampo, con un Cabaye che cerca spesso il varco giusto per il Palace e la coppia Drinkwater-Kante che prova a collaborare per la fase di impostazione e quella di rottura. Sulle fasce il Palace fa obiettivamente meglio: Zaha trova sempre giusti tempi di inserimento, mentre Bolasie spesso fa ammattire Simpson con la sua classe mista a velocità. A fare la differenza è Mahrez, che firma il vantaggio per i suoi al culmine di un’azione nella quale Albrighton si dimostra mentalmente e fisicamente attento nel recuperare una palla apparentemente persa. Il Leicester inizia a gestire con destrezza e ad inizio ripresa Pardew preferisce cambiare di netto inserendo subito Sako e Kelly per Adebayor e Souare, entrambi in difficoltà. Il Crystal Palace cerca di affondare con la velocità degli attaccanti ma anche con cross dalla trequarti che possono pescare un inserimento da centrocampo, con Cabaye su tutti a farla da padrone in tal senso. Il Leicester però non si scompone troppo e gestisce anche grazie ad un Drinkwater versione impeccabile metronomo. Dentro anche Gayle per la squadra che ospiti, a trazione anteriore: gli uomini in rossoblu creano qualche grattacapo a Schmeichel ma il pari non arriva. Crystal Palace-Leicester termina 0-1, ed è allungo per Ranieri.

I PROTAGONISTI – Per i padroni di casa impossibile non sottolineare la prestazione di Bolasie e Zaha: i due calciatori di colore cercano e trovano sempre il guizzo giusto, con grande freschezza ed ottimo tempismo. Anche l’impatto di Sako nel secondo tempo è da citare: tanti cross precisi e situazioni pericolose create. Tra gli ospiti molto bene Mahrez e Vardy, così come anche Drinkwater. Da rivedere Simpson e Fuchs.

IL MOMENTO – La zampata vincente. Che manca sia al Crystal Palace per pareggiare che al Leicester per allungare.

LA GIOCATA – Funziona tutto alla grande nel gol del Leicester: “ladrata” di Albrighton, assist di Vardy ed inserimento con gol di Mahrez.

https://www.youtube.com/watch?v=e6xKfZpD7-w

 

TABELLINO CRYSTAL PALACE-LEICESTER

FORMAZIONI
CRYSTAL PALACE (4-4-2): Hennessey 6; Ward 6, Dann 6, Delaney 6, Souare 5 (46′ Kelly 5,5); Zaha 6,5, Cabaye 6, Jedinak 6, Ledley 5 (78′ Gayle s.v.); Bolasie 6,5, Adebayor 5 (46′ Sako 6,5). All. Pardew

LEICESTER (4-4-2): Schmeichel 6; Simpson 5,5, Morgan 6,5, Huth 6, Fuchs 5,5; Mahrez 7 (85′ Schlupp s.v.), Kante 6, Drinkwater 7, Albrighton 6,5; Okazaki 6 (76′ Ulloa s.v.), Vardy 6,5 (91′ Amartey s.v.). All. Ranieri

AMMONITI: Souare (C) – Schmeichel (L)

MARCATORI: 34′ Mahrez

ARBITRO: Jones