SHARE

CALCIO: SERIE A; UDINESE-ROMA

Carlo Mazzone, dopo oltre un mese dallo scoppio del caso Spalletti-Totti, è tornato sull’argomento senza lesinare pareri controversi

SOR CARLETTO – Carlo Mazzone, figura storica del calcio italiano, non è certo famoso ai più per la sua calma e pacatezza nei modi. Al di là di un’importante e longeva carriera, che gli permette tutt’ora di detenere il record come allenatore con più presenze in serie A, Sor Carletto è passato alla storia anche per i suoi siparietti, e il modo tutto suoi di interpretare il ruolo di tecnico anche fuori dal terreno di gioco. La querelle Spalletti-Totti, esplosa ormai più di un mese fa, ha tenuto banco a Roma e non solo per diverso tempo. Gli ottimi risultati della squadra giallorossa, più un’apparente passo indietro del capitano giallorosso, ha permesso che le acque si calmassero e soprattutto che la squadra non risentisse del dissidio scoppiato tra l’allenatore giallorosso e l’eterno capitano.

A GAMBA TESA – Mazzone però è tornato a gamba tesa sull’argomento, ampliando addirittura la questione con un certo Daniele De Rossi, uno dei giocatori più amati e allo stesso tempo discussi della capitale. Ai microfoni di Radio Onda Libera, l’ex allenatore giallorosso ha detto la sua su questa faccenda: “Spalletti sta gestendo male Totti e De Rossi, non va bene e mi spiace, due come loro meritano più rispetto, così è scorretto trattarli. Stiamo parlando di due bandiere della squadra, non capisco perché si sta cercando di eliminare due giocatori del genere con tanta determinazione. Non vorrei dire queste cose perché Spalletti è un collega, lo conosco da tanto, ma quando era con me ballava poco e si comportava diversamente”.

SHARE