Morata: “Madrid possibilità reale, Butragueno mi scrive spesso”

bayern monaco-juventus-morata

M’ama, non m’ama. Real Madrid, Juventus. Alvaro Morata sfoglia la margherita delle possibilità in attesa che dalla Spagna prendano una decisione sul suo futuro. Il centravanti spagnolo non sta vivendo benissimo la situazione, come confessato al programma radiofonico ‘El partido de las doce’ su Cadena Cope, una delle più famose radio iberiche: “Parlare dell’anno prossimo per me è difficile: non ho la certezza di sapere dove sarò, per me è una situazione strana. Non vedo l’ora che si risolva la vicenda del riacquisto. Io sono felice a Torino, ma voglio sapere dove dovrà comprare casa, voglio sapere al più presto dove sarò. Alla Juventus sono felice, ma tornare a Madrid è una possibilità reale, c’è un contratto, è tutto già stato scritto. Vorrei solo risolvere tutto questo al più presto”. Questa la dimostrazione che il nueve bianconero non sta vivendo la stagione con serenità, fatto che si riflette anche sulle sue prestazioni in campo, non sempre all’altezza delle sue qualità.

Morata poi racconta come Emilio Butragueno sia una figura importante nella sua vita e nella sua crescita calcistica. El Buitre, nato a sua volta nella cantera dei blancos, ha instaurato un bel rapporto con l’attaccante bianconero: “Con Butragueno parlo molto, non solo di calcio ma anche della vita in generale. Per me ha un ruolo fondamentale a Madrid, sono un canterano del Real ed è un orgoglio che uno come lui mi mandi messaggi quando faccio gol o una buona prestazione. Sto bene, ma posso dare di più, devo trovare regolarità. Pogba è un craque, si allena il doppio di quanto richiesto e per questo farà ciò che vuole nel mondo del calcio. Si prende molto cura di se, si allena anche a casa e farà di tutto per diventare il più forte del mondo. Con le sue doti tecniche e fisiche e la sua determinazione diventerà di certo il migliore al mondo, o uno fra i primi tre”.

Copyright Image: ABContents