SHARE

san paolo vuoto
Stadio San Paolo, Napoli

Una definizione chiara “vibrazione o oscillazione improvvisa, rapida e più o meno potente della crosta terrestre provocata dallo spostamento improvviso di una massa rocciosa nel sottosuolo”, che parafrasata in questo caso diventerebbe “vibrazione o oscillazione improvvisa, rapida e più o meno potente della crosta terrestre provocata dallo spostamento improvviso boato a seguito di un gol del Napoli”. Non si tratta di un tentativo di riscrivere il significato del termine terremoto, ma semplicemente di adattare quanto, stando alla curiosa notizia riportata dal “Il Mattino”, accade nei pressi dello stadio San Paolo ogni qualvolta Higuain e soci realizzano un gol, mandando in estati il pubblico napoletano e provocando quello che a qualche residente pare assumere tutti i connotati di un sisma improvviso.

Lievi per fortuna, ma comunque sufficienti a convincere la Procura di Napoli ad aprire un’inchiesta la cui ipotesi di reato sarebbe letteralmente di “pericolo di crollo di fabbricato”. Troppo forti le vibrazioni dei boati provocate, soprattutto per le abitazioni di Piazzale Tecchio che preoccupano non poco i residenti, tifosi sì, ma evidentemente attenti alla loro incolumità fisica e a quella dei fabbricati che li ospitano, messi a dura prova dalla grande stagione degli uomini di Sarri, impegnati nell’appassionante lotta scudetto con la Juventus. Nel calcio come nello sport in generale non c’è niente di più bello che regalare emozioni alla gente e al pubblico, gol e giocate sempre accompagnati da urla che in uno stadio come quello napoletano assumono talvolta le sembianze di un boato fortissimo, udibile anche a chilometri di distanza. Proprio come accaduto in occasione della gara casalinghe della Champions League 2013/2014, quando prima del match con il Borussia Dortmund tutto lo stadio intonò l’inno ufficiale della competizione che venne udito fino al Vomero.

La bellezza del “San Paolo” consiste proprio in quel suo essere incastonato all’interno di una serie di palazzi che lo circondano e ne amplificano la potenza dei decibel che i tifosi azzurri riescono a produrre, eppure è stato aperto un fascicolo contro ignoti per accertare che le fondamenta riescano a reggere in caso di forti vibrazioni, che tuttavia di qui a fine campionato non mancheranno di far sentire la propria spaventosa forza d’urto.

SHARE