SHARE

Barcellona

Il Clasico di ieri ha lasciato spunti da analizzare ma soprattutto numeri da ammirare: ecco le statistiche principali post Barcellona-Real Madrid.

In molti di certo non si aspettavano che il Real Madrid prevalesse nel Clasico contro un Barcellona che pareva nettamente più forte: invece, la squadra di Zidane ha saputo prevalere contro i rivali di sempre con una partita fatta di carattere e orgoglio, che ha permesso ai madrileni di riaprire una Liga che sembrava ormai chiusa da settimane. Una vittoria, quella del Real Madrid, che ha generato molte statistiche di cui tenere assolutamente conto: alcune, peraltro, possono essere definite assolutamente storiche.

Iniziamo dalla panchina: Zinedine Zidane ha già conquistato tutti con la sua vittoria, mettendo fine alla maledizione che vedeva gli allenatori esordienti delle merengues perdere il primo Clasico allenato in carriera. Il francese si dimostra quindi più forte del malocchio e, soprattutto, degli avversari. Una vittoria, quella di ieri, pervenuta specie grazie ad uno stratosferico Ronaldo: il portoghese è il secondo giocatore nella storia del Real Madrid a segnare 10 gol in un Clasico, superando quindi Raul e avvicinandosi ad Alfredo Di Stefano. Inoltre, per il Real Madrid si tratta della prima vittoria in rimonta al Camp Nou addirittura dal 1965.

Discorso diverso per il Barcellona di Luis Enrique, il quale con l’inattesa sconfitta subita ieri di fatto riapre un campionato che precedentemente pareva essere stato messo già in cascina. Una sconfitta, quella nel Clasico, che brucia due volte perché interrompe la straordinaria striscia di risultati utili del Barcellona: i blaugrana infatti non perdevano da addirittura 39 partite. C’è spazio anche per un record negativo: quella rimediata all’83’ della gara di ieri è la ventunesima espulsione con la maglia del Real per Sergio Ramos, che ha quindi aggiornato la statistica di cui vi avevamo precedentemente parlato qualche settimana fa. Fortunatamente per lui e per la squadra, il rosso ricevuto non è risultato essere un fattore negativo.