Napoli annuncia: “Ricorso per Higuain e Sarri”

Napoli annuncia: “Ricorso per Higuain e Sarri”

Gonzalo Higuain Napoli - Fonte Twitter ufficiale
Gonzalo Higuain Napoli – Fonte Twitter ufficiale

La telenovela del momento riguarda il giudice sportivo: in giornata è arrivata la sentenza che condanna Gonzalo Higuain a quattro giornate di squalifica, una per l’espulsione e tre per il contatto con l’arbitro Massimiliano Irrati, e una a Maurizio Sarri, espulso per la quarta in campionato, alla prima squalifica che lo tiene lontano dalla panchina azzurra.

Sanzioni troppo severe secondo il club azzurro che tramite uno stringato comunicato sul proprio sito web ha ribadito il ricorso che era già ventilato da praticamente tutti i media partenopei: “Il Napoli presenterà ricorso contro le squalifiche di Gonzalo Higuain e Maurizio Sarri, perché le ritiene ingiuste e comunque eccessive”. Non solamente eccessive a modo di vedere del club di Aurelio De Laureentis, che si è esposto definendo la sentenza di Tosel ingiusta.

Il piano degli avvocati al servizio del Napoli è quello di ribadire come Gonzalo Higuain abbia alzato le mani solamente in risposta all’avanzamento dell’arbitro senza avere qualsivoglia tipologia di condotta violenta (fattore comunque non presente nel referto arbitrale) e, anzi, fermando Irrati solamente a causa di un istinto difensivo. Dai video di può notare, come riportato dalla tesi del Napoli, che Higuain, fermo sul posto, abbia alzato le mani sull’arbitro solamente quando esso è arrivato a pochi centimetri. Da verificare se l’applicazione di tale teoria difensiva, legata alla psicologia, sia legalmente applicabile in quest’ambito.

L’obiettivo del club azzurro è quello di ridurre la squalifica da quattro a tre giornate, permettendo ad Higuain di essere presente al match chiave contro la Roma che arriverà esattamente fra quattro giornate. Nella capitale, sponda giallorossa, non ci stanno e trapela una discreta irritazione da parte del tifo romanista. La situazione verrà risolta entro venerdì, data entro la quale verrà accolto o respinto il ricorso della società di De Laurentiis.