Romania-Belgio annullata dopo 4 anni: storia di un pasticcio all’italiana

Romania-Belgio annullata dopo 4 anni: storia di un pasticcio all’italiana

Nazionale Romania numeri maglia Fonte: Twitter @gartWSmith
Nazionale Romania Fonte: Twitter @gartWSmith

Un pasticcio in salsa italo-romena, venuto a galla quasi per caso grazie alla segnalazione di un quotidiano che, a conti fatti, è riuscito a far meglio di qualunque delegato Fifa o osservatore arbitrale presente a Bucarest il 14 novembre 2012, data in cui la gara si disputò la gara finita nel mirino del massimo organo calcistico mondiale che l’ha annullata a distanza di quasi quattro anni.

I FATTI Sotto gli occhi dell’arbitro Mauro Bergonzi, ritiratosi nel 2014, Romania-Belgio vide il successo dei padroni di casa con il punteggio di 2-1. Fin qui nulla di strano ovviamente, eppure qualcosa non quadra all’inviato del giornale “Gazeta Sportulilor” che prende nota delle tante sostituzioni effettuate (come da buona abitudine nelle amichevoli internazionali). Invece che 6, numero massimo consentito in quell’occasione, l’allora ct romeno Piturca ne opera ben 8, senza che il direttore lo faccia notare allo staff tecnico della Romania, nè tantomeno che provveda a segnalarlo al momento di comporre il referto arbitrale. Un comportamento strano, evidentemente non sfuggito ai colleghi rumeni, dalla cui segnalazione si è arrivati a quanto deciso dalla Fifa.

“Dopo un ulteriore esame, la partita sarà cancellata e non sarà più presa ufficialmente in considerazione”. Recita così la nota pubblicata dal quotidiano e proveniente proprio dalla stessa Fifa che, seppur in un primo momento aveva comunque deciso di omologare il risultato della partita, si è evidentemente resa conto dell’errore arbitrale, dichiarando così nulla la contesa disputata. Il quotidiano romeno sostiene che Bergonzi abbia volutamente falsificato il referto, nascondendo le otto sostituzioni; episodio grave che, se confermato, macchierebbe la carriera del arbitro genovese, divenuto internazionale nel 2009 e venendo ritirato dalle liste a fine 2013.

Cancellata dagli annali e dalle statistiche dunque, Romania-Belgio da oggi è come non si fosse mai disputata; un errore palese venuto alla luce grazie al puntuale servizio di alcuni giornalisti, loro sì, attenti al regolare svolgimento della gara.