Wolfsburg-Real Madrid, formazioni ufficiali: Draxler sfida CR7

Wolfsburg-Real Madrid, formazioni ufficiali: Draxler sfida CR7

cristiano ronaldo-ancelotti-zidane

Wolfsburg-Real Madrid vale l’andata dei quarti di finale di Champions League. Di fronte i tedeschi di Hecking e gli spagnoli di Zidane, favoritissimi per un posto in semifinale e freschi vincitori del Clasico con il Barcellona, gara che ha rilanciato le ambizioni delle Merengues anche nella Liga.

Ecco le formazioni ufficiali di Wolfsburg-Real Madrid:

WOLFSBURG (4-2-3-1): Benaglio; Vieirinha, Bruno Henrique, Dante, Rodriguez; Guilavogui, Luiz Gustavo; Arnold, Draxler, Schurrle; Kruse. All. Hecking

REAL MADRID (4-3-3): Keylor Navas; Marcelo, Pepe, Sergio Ramos, Danilo; Casemiro, Modric, Kroos; Bale, Benzema, C. Ronaldo. All. Zidane

QUI WOLFSBURG Reduci dal pesante k.o. sul campo del Bayer Leverkusen e lontano 34 punti dal Bayern Monaco capolista in Bundesliga, il Wolfsburg riceve il Real Madrid nel quarto di finale dall’esito più scontato, almeno sulla carta. Sarà durissima infatti per i tedeschi avere la meglio nella doppia sfida agli uomini di Zinedine Zidane, per altro galvanizzati dal successo in rimonta a spese del Barcellona che ha riaperto le sorti della Liga spagnola. Ciò nonostante, il tecnico Hecking, non rinuncia al suo credo calcistico e se la gioca con una formazione a trazione anteriore che vede certamente in Draxler (3 reti in 7 presenze europee) e Schurrle gli uomini più rappresentativi; davanti alla difesa c’è Luiz Gustavo, mentre al fianco di Dante, Bruno Henrique la spunta su Knoche.

QUI REAL MADRID “In molti fra i tedeschi possono crearci problemi. Sono una squadra fisica, con una mentalità offensiva. Ma a me interessa quello che facciamo noi, perché noi siamo il Real”. Zizou non si fida del Wolfsburg ma sa bene di poter contare su una squadra in grande forma, lanciatissima dopo la quinta vittoria di fila in campionato, che punta alla conquista della coppa, unico obiettivo stagionale davvero possibile visto il distacco dal Barca nonostante il successo al Camp Nou di sabato scorso. Per farlo, si affida al solito trio offensivo e ai muscoli di Casemiro a protezione di Kroos e Modric; Danilo vince il ballottaggio con Carvajal in difesa.