SHARE
Matias Vecino, Fiorentina - Fonte Twitter account ufficiale Vecino
Matias Vecino, Fiorentina - Fonte Twitter account ufficiale Vecino
Matias Vecino, Fiorentina - Fonte Twitter account ufficiale Vecino
Matias Vecino, Fiorentina – Fonte Twitter account ufficiale Vecino

Da cavallo di ritorno a patrimonio da proteggere. Matias Vecino è tra gli uomini in più di questa stagione della Viola, l’uruguagio si è imposto alla grande con la maglia gigliata riprendendo da quanto visto in quel della periferia toscana di Empoli. Il centrocampista uruguaiano è vicino al rinnovo del contratto con la società dei Della Valle fino al 2020, una vera e propria investitura per quello che in molti considerano il nuovo “ninja” Nainggolan. A dare la notizia stamattina il quotidiano nazionale La Repubblica, riprendendo in parte anche le voci che erano trapelate, negli ultimi tempi, dagli ambienti fiorentini; un considerevole allungamento che posticipa di ben due anni la scadenza del patto, aumentandone il valore del cartellino e con esso anche gli emolumenti destinati all’ex Nacional.

VECINO A FIRENZE Arrivato nel gennaio del 2013 su richiesta di Pantaleo Corvino, il canto del cigno dell’allora Direttore Sportivo – factotum leccese, per 2,5 mln di €, Matias Vecino ha dovuto attendere il momento giusto per esplodere definitivamente: prima i sei mesi in attesa del passaporto comunitario, il prestito al Cagliari, poi quello ad Empoli sotto la guida tecnica di Maurizio Sarri, infine l’agognato rientro all’Artemio Franchi da beniamino del pubblico. A Paulo Sousa sono bastati pochi match di rodaggio per comprendere le qualità del prospetto classe 1991 originario di Canelones, un moto perpetuo luno la linea mediana del campo, capace di fluidificare la manovra in fase di possesso palla e, alle strette, tamponare quella avversaria quando i viola si vedono costretti a rincorrere. Unica pecca il fiuto del gol: Vecino è il centrocampista viola che più di ogni altro ha tirato verso la porta, a latitare è però la precisione, con il metodista che non è ancora riuscito a mettere a segno il suo primo gol con la maglia viola.

Stefano Mastini

SHARE