Ribaltone a Livorno: esonerato Colomba, torna Gelain

Ribaltone a Livorno: esonerato Colomba, torna Gelain

Gelain
Gelain in campo (Foto: Facebook ufficiale AS Livorno Calcio)

Prosegue nel peggiore dei modi questa fase finale del campionato di Serie B per un Livorno in crisi nera ed ora realmente ad un passo dal baratro della Lega Pro. Ennesima sconfitta quella ottenuta oggi contro il Novara per 2-1 che inchioda gli amaranto al penultimo posto in classifica con soli 33 punti davanti al solo Como, a 3 lunghezze dai playout e addirittura sette dalla zona salvezza, lontana davvero kilometri. Il pesante KO di oggi, non ha però solamente drammatizzato la situazione del Livorno, bensì anche quella del tecnico Franco Colomba, arrivato in Toscana il 21 marzo scorso per risollevare la situazione degli amaranto senza evidentemente centrare l’obiettivo. Colomba infatti è stato ufficialmente sollevato dall’incarico dalla dirigenza del Livorno che non ha perso ulteriore tempo decidendo di affidarsi nuovamente ad Ezio Gelain, già allenatore dei toscani nella stagione 2014/15 ed ora di nuovo chiamato in causa dal club.

GELAIN – A confermare il tutto ci ha pensato lo stesso Livorno attraverso un comunicato apparso sul proprio sito ufficiale: “L’A.S. Livorno Calcio comunica di aver sollevato dall’incarico di allenatore della prima squadra il tecnico Franco Colomba. La Società rivolge a mister Colomba ed al suo staff i ringraziamenti per l’impegno, la professionalità e la dedizione profusi nel lavoro svolto. L’incarico di allenatore della prima squadra del Livorno Calcio è stato affidato a Ezio Gelain. Mister Gelain ha già allenato il Livorno nella stagione 2014/15”.

Quarto cambio stagionale di allenatori per un Livorno reduce da un’annata quasi maledetta e mai decollata, peggiorata parecchio col passare delle settimane e dei mesi. Gelain, che rileverà il posto in panchina di Franco Colomba sarà quindi addirittura il quarto tecnico stagionale: alla quindicesima giornata infatti Mutti subentrò a Christian Panucci, tornato poi momentaneamente in carica dopo nove giornate, prima di cedere definitivamente il posto all’ormai ex tecnico livornese Franco Colomba.