Premier League: Leicester-West Ham 2-2, Vardy fa e (quasi) disfa

Premier League: Leicester-West Ham 2-2, Vardy fa e (quasi) disfa

Vardy segna il gol che porta in vantaggio i suoi - FOTO: account ufficiale Twitter Premier League
Vardy segna il gol che porta in vantaggio i suoi – FOTO: account ufficiale Twitter Premier League

Pareggio in extremis per la capolista contro gli Hammers: ecco analisi, tabellino e pagelle di Leicester-West Ham.

CHIAVE TATTICA – Inizio molto promettente degli ospiti, che si propongono subito con una clamorosa doppia occasione confermandosi squadra prevalentemente da trasferta. Dopo una primissima parte di gara titubante, la capolista avanza piano piano e cerca di prendere campo sui rivali: il team di Ranieri si rende pericoloso specialmente sfruttando i piazzati e cercando di mantenere un’elevata percentuale di possesso palla. Paradossalmente però i padroni di casa colpiscono in contropiede dopo un calcio di punizione avversario: decisivo Mahrez che inventa un passaggio splendido per l’azione che porta poi Vardy al gol. Il West Ham comprensibilmente preme per cercare il pareggio e cerca di sfruttare soprattutto la velocità di Emenike e di Payet: il Leicester vuole abbassare i ritmi e parzialmente ci riesce per portare il vantaggio all’intervallo. Nella ripresa gli ospiti cercano sempre di fare la partita, cercando di premere soprattutto sulla fascia destra: per far arrivare più palloni al centro viene inserito Carroll al posto di Obiang, con il modulo che diventa dunque un 4-2-3-1. Il Leicester rimane in 10 per l’espulsione di Vardy e la gara diventa ancora più difficile per la squadra di Ranieri, che si affida soprattutto alla presenza di Ulloa per ottenere qualche punizione e cercare di non farsi schiacciare eccessivamente. Gli ospiti, come detto, insistono molto sulla fasce ma la difesa avversaria regge anche grazie ad una prestazione superlativa di Huth. Capolista che si chiude con grande vigore nella propria metà campo ma un’ingenuità di Morgan consegna al West Ham un calcio di rigore che Carroll trasforma senza problemi. Il West Ham addirittura ribalta il risultato nel finale con il gol di Cresswell e sembra avviarsi alla vittoria, ma a tempo scaduto il Leicester guadagna un rigore che Ulloa trasforma per il 2-2 definitivo.

I PROTAGONISTI – Jamie Vardy versione Harvey Dent: continua a segnare e raggiunge Kane in vetta alla classifica marcatori ma si fa buttare fuori penalizzando di fatto i suoi. Partita di grande sostanza per Drinkwater, Huth e Kantè, tra gli ospiti bene Kouyatè e Payet.

IL MOMENTO  Il Leicester si difende bene ma a pochi minuti dalla fine concede un rigore, poi trasformato dagli avversari: la squadra va in tilt e passa addirittura in svantaggio. Il cuore della squadra di Ranieri però è enorme: a tempo scaduto arriva un pari ormai insperato che fa evitare alla capolista una sconfitta quasi certa in 10 contro 11.

LA GIOCATA – Straordinario il gol di Cresswell per il West Ham: sinistro da fuori area che fredda Schmeichel per il momentaneo 1-2 .

 

TABELLINO LEICESTER-WEST HAM

FORMAZIONI
LEICESTER (4-4-2): Schmeichel 6; Simpson 6, Huth 6,5, Morgan 5, Fuchs 5,5; Albrighton 6 (54′ Schlupp 5,5), Drinkwater 6,5, Kantè 7, Mahrez 6,5 (78′ Amartey s.v.); Vardy 5,5, Okazaki 6 (59′ Ulloa 6). All. Ranieri

WEST HAM (4-3-3): Adrian 6; Antonio 6,5, Reid 5, Ogbonna 5,5, Cresswell 6; Obiang 5 (46′ Carroll 6), Kouyatè 6,5, Noble 5,5 (63′ Lanzini 6); Moses 6 (72′ Valencia 6), Emenike 6, Payet 6,5. All. Bilic

AMMONITI: Vardy, Morgan (L) – Reid, Noble, Payet (W)

ESPULSI: Vardy (L)

MARCATORI: 18′ Vardy (L), 85′ Carroll, 86′ Cresswell (W), 95′ rig. Ulloa (L)

ARBITRO: Moss