Spalletti: “Nessuna lite con Totti”

Spalletti: “Nessuna lite con Totti”

Luciano Spalletti indicazioni panchina

Dopo le voci su una presunta lite negli spogliatoi tra il tecnico giallorosso Spalletti e il capitano della Roma, Francesco Totti, l’ex allenatore dello Zenit ha rilasciato una nota ad asroma.com. Il comunicato dell’allenatore della Roma recita così: “Quanto leggo mi sorprende molto visto che, essendo stato espulso, non sono rientrato nel sottopassaggio con i calciatori. Ho atteso i giocatori nello spogliatoio e ovviamente ho avuto delle cose da dire visto che non ero contento di come è andata la partita”. Ma il punto forte del comunicato del tecnico toscano arriva in seguito quando parla della possibile lite con Totti: “Smentisco nel modo più categorico che ci sia stata una lite o peggio ancora un confronto fisico con chiunque dei miei calciatori. Io non metto le mani addosso ai miei giocatori”.  Una secca smentita che prova a far placare le polemiche che si erano scatenate nel dopopartita di Bergamo. Infine Spalletti si proietta alla prossima partita, in programma mercoledì prossimo: “Adesso basta perdere tempo, da domani al lavoro per la gara contro il Torino”.

La smentita è un atto dovuto da parte anche per evitare possibili malumori negli spogliatoi ed evitare che le tensioni si proiettino sul campionato dove la Roma è attualmente impegnata tra la possibilità di arrivare seconda o scivolare fino al quarto posto. In realtà, Spalletti era apparso duro nei confronti del capitano già nelle interviste rilasciate poco dopo la fine del match affermando senza giri di parole che “Totti non ha salvato niente“. Parole dure considerando anche che il numero 10 aveva ristabilito la parità in una partita difficile per la Roma, e che erano dettate da un nervosismo probabilmente eccessivo. Sembrerebbe infatti, che ci sia stato un contatto fisico negli spogliatoi probabilmente a causa di una pesante frase di Spalletti che avrebbe detto ai giocatori: “Sono dieci anni che fate figure di m…“. Il tutto sarebbe avvenuto anche di fronte ad alcuni testimoni. Ora giungono le smentite del tecnico, ma il dibattito sul rapporto tra lui e il capitano proseguirà nei prossimi giorni e soprattutto nei prossimi mesi, quando la questione del contratto della bandiera giallorossa dovrà essere risolta una volta per tutte.