Home Editoriali & Approfondimenti Sprint Champions League: Roma avanti, rammarico Fiorentina

Sprint Champions League: Roma avanti, rammarico Fiorentina

Champions League
Champions League
Champions League
Champions League

Pronti, partenza, via! E’ ufficialmente scattato lo sprint Champions League, in palio il gradino più basso del podio della Serie A, valevole per l’accesso ai preliminari di agosto. In corsa Roma, Inter e Fiorentina, adesso rispettivamente terza, quarta e quinta in graduatoria generale.

Lo sprint finale che potrebbe valere l’accesso ai preliminari di Champions League delle ultime 5 giornate di Serie A di Roma, Inter e Fiorentina (riportati in maiuscolo i match in trasferta)

65 Roma: Torino, Napoli, GENOA, Chievo, MILAN.

61 Inter: GENOA, Udinese, LAZIO, Empoli, SASSUOLO.

59 Fiorentina: UDINESE, Juventus, CHIEVO, Palermo, LAZIO.

ROMA I giallorossi sono i favoriti, gli scricchiolii registrati in quel di Bergamo potrebbero risultare un fastidio non da poco per la tenuta mentale della banda Spalletti, è però doveroso notare come i 4 punti di vantaggio sui nerazzurri siano una valida panacea a cui rifarsi nei momenti del bisogno. La Roma dovrà vedersela contro due big, al momento dal rendimento altalenante, come Napoli e Milan (ultima a San Siro), con il match contro i partenopei che potrebbe essere uno spartiacque importante per il cammino delle due formazioni (distanziate di 5 lunghezze). In calendario poi Torino, Genoa e Chievo, tre squadre che poco o nulla hanno da chiedere al campionato, tutte salve con ampio anticipo, che difficilmente arrischieranno grinta e rabbia in campo.

INTER Tre incontri fuori e due in casa per Mancini e i suoi. Dopo il match di Genova contro i rossoblù dell’ex dal dente avvelenato Gasperini, l’Inter dovrà affrontare un trittico difficile contro Udinese (in piena lotta salvezza), Lazio all’Olimpico (biancocelesti vogliosi di chiudere bene il campionato), e Empoli (squadra notoriamente ostica) al Meazza. Gran finale al Mapei Stadium, con il Sassuolo che difficilmente si ritroverà a giocarsi l’ingresso in Europa negli ultimi 90 minuti.

FIORENTINA La stagione dei grandi rimpianti per i viola: la formazione di Sousa è rimasta nelle zone alte della classifica per buona parte della stagione, salvo poi dover abdicare a fronte di un calo mentale, a tratti, sconcertante. 6 punti distanziano la Viola dalla quota Champions League, forse troppo per credere ai miracoli, soprattutto dopo i tre pareggi contro Verona, Frosinone e Sampdoria. I toscani dovranno poi affrontare un ciclo di match difficili a partire dalla prossima trasferta di Udine, passando dalla gara al Franchi contro la Juventus, per poi chiudere all’Olimpico contro la Lazio.

SCONTRI DIRETTI In caso di arrivo a pari punti saranno decisivi gli scontri diretti: l’Inter è in vantaggio sulla Roma (1-0 e 1-1), mentre i giallorossi possono fare la voce grossa sui toscani (1-2 e 4-1), infine i gigliati sono avvantaggiati nei confronti dei milanesi (1-4 e 2-1).

Stefano Mastini

Previous articleArezzo: esonerato Capuano, il mister delle follie
Next articleAtletico Madrid-Granada 3-0, Simeone in vetta
Nato il primo Maggio dell'87, l'anno dei mostri sportivi Messi-Vettel-Sharapova, maremmano d'Albinia. Amante del bel calcio, della strategia e della tattica. Laureato in Informatica Umanistica e studente di Knowledge Management presso l'Università di Pisa, con lo spiccato interesse per i Social Network e la gestione di dati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here