Spezia-Pescara 0-1, segna sempre Lapadula

Spezia-Pescara 0-1, segna sempre Lapadula

Lapadula a segno contro lo Spezia - Fonte Twitter @PescaraCalcio
Lapadula a segno contro lo Spezia – Fonte Twitter @PescaraCalcio

Ancora una vittoria per il Delfino di Massimo Oddo: Spezia-Pescara si conclude con la vittoria della squadra ospite, per l’occasione in maglia rossa, trascinata tanto per cambiare dai gol di bomber Lapadula. L’attaccante italo-peruviano non si ferma più: tre reti nelle ultime tre partite, ventitre marcature totali in questo campionato di Serie B, numeri impressionanti che stanno facendo pensare Antonio Conte, CT della nazionale italiana alla ricerca della scelta migliore per l’attacco azzurro ai campionati europei di giugno. Lui ha dichiarato pochi giorni fa di vedersi più con la maglia del Perù, facendone una questione di possibilità: la chiamata dall’Italia ancora non è arrivata e Lapadula, 26 anni compiuti, avrebbe l’occasione di disputare la Copa America del Centenario.

I biancoblu riescono a staccare le dirette inseguitrici: controsorpasso sul Cesena, staccato il Novara sconfitto dal Lanciano e l’Entella, caduto al Rigamonti di Brescia. Continuano a marciare invece la davanti: goleada del Trapani in casa dell’Avellino (3-1, Lupi rimasti di dieci nel finale), vittoria di misura del Bari ad Ascoli.

Sorrisi dunque in casa Pescara, con la squadra di Oddo che vede i playoff sempre più vicini: è vietato distrarsi per una squadra che in stagione ha vissuto anche momenti bui soprattutto a causa di una difesa ballerina che sembra aver trovato una sua quadratura. Come nel weekend gli abruzzesi sono infatti riusciti a non subire gol: Rolando Mandragora, che continua a studiare per il grande salto del prossimo anno, è sempre più una sicurezza nel reparto difensivo e sta riuscendo a supplire alle assenze importanti nella difesa pescarese.

Spezia-Pescara, il tabellino del match

Spezia (4-3-3): Chichinzola, De Col, Valentini, Terzi, Migliore, Pulzetti (77′ Ciurria), Errasti, Sciaudone, Piccolo (88′ Kvrzic), Calaiò, Catellani (63′ Situm). Allenatore: Domenico Di Carlo.

Pescara (4-3-1-2): Fiorillo, Vitturini, Fornasier, Mandragora, Zampano, Torreira (61′ Acosta), Bruno, Verre, Pasquato, Cappelluzzo (70′ Selasi), Lapadula. Allenatore: Massimo Oddo.

Marcatori: 44′ Lapadula.

Note: ammoniti Errasti, Torreira, Sciaudone, Lapadula.