Mancini: “Meritavamo noi, assurdo perdere così”

Mancini: “Meritavamo noi, assurdo perdere così”

mancini

Turno infrasettimanale terribilmente amaro per l’Inter e l’allenatore Roberto Mancini. Dopo la convincente vittoria contro il Napoli, i nerazzurri hanno mancato per l’ennesima occasione l’esame di maturità, uscendo sconfitti dalla sfida del Ferraris contro il Genoa. Una partita in cui l’Inter per larghi tratti aveva quasi dominato, schiacciando in ogni caso il Genoa nella propria metà campo. Sulla loro strada i nerazzurri però hanno trovato un Lamanna d’annata, in più hanno incappato in una serata non particolarmente brillante di uomini chiave come Brozovic e Perisc. La rete di De Maio nel finale di gara è stato il colpo del ko che è costata la sconfitta alla squadra di Mancini e soprattutto l’addio alle speranze di agganciare il terzo posto. Le parole nel post partita di Roberto Mancini ai microfoni di Mediaset Premium.

ASSURDO COSI’ – “Meritavamo di vincere, ma purtroppo il calcio è questo. Ho fatto i complimenti ai ragazzi, che hanno giocato bene. C’è stata una dormita sul gol, ma sono stati tutti bravi. Il primo tempo doveva finire 2-0, poi diventa un’altra partita. Il Genoa è una squadra solida che corre, se non sblocchi e non chiudi è ovvio. Siamo una squadra che deve migliorare sotto porta. E’ stata una partita assurda, è incredibile perderla e sarebbe stato poco anche pareggiarla”.

LA CORSA CHAMPIONS – “Era difficilissimo prima e lo è anche adesso. Hanno giocato tutti bene, anche i ragazzi che sono entrati. Loro sono rimasti sempre dietro, poi è chiaro che in qualche contropiede si può rischiare”.