Tragico incidente stradale: muore l’ex Vibonese Raffaele Biava

Tragico incidente stradale: muore l’ex Vibonese Raffaele Biava

Pallone-sgonfiato-PP

Ieri sera nella notte tra il 22 e il 23 aprile in seguito ad un terribile incidente stradale è morto l’ex centrocampista italiano Raffaele Biava, ventinovenne residente in quel di Bergamo. Il tremendo schianto che ha tolto la vita all’ex mediano tra le altre della Vibonese, è avvenuto nella notte sull’autostrada A4, all’altezza del territorio di Marcallo con Casone in seguito ad un violento scontro con un mezzo pesante. Biava infatti alla guida di un Audi Q3 si sarebbe scontrato con un camion che complice il pesante impatto l’avrebbe sbalzato fuori dall’automobile lasciandolo senza vita. Nonostante tutto non è però ancora del tutto chiara la dinamica dell’incidente, come riporta anche ‘Il giorno.it”. Sicuramente più chiaro è il fatto che il ragazzo di Cenate Sotto sarebbe morto sul colpo rendendo di fatto vano l’arrivo dei soccorsi. Intanto gli inquirenti hanno effettuato i rilievi per cercare di accertare le responsabilità dell’accaduto.

CUORE VIBONESE – Raffaele Biava come detto era un calciatore, seppur svincolato da qualche tempo, che ha avuto modo di indossare le casacche di Monza, Valenzana Calcio, Alessandria, Savona e soprattutto Vibonese, disputando diversi campionati tra Serie C1 e C2. Biava, cugino del più famoso Giuseppe Biava ex difensore della Lazio, era entrato in particolar modo nei cuori della Vibonese, che proprio oggi ha voluto dedicare tramite un comunicato sul proprio sito ufficiale, un pensiero al ragazzo:

“Un tragico incidente stradale è costato ieri sera la vita a Raffaele Biava, centrocampista in organico alla Vibonese nella stagione 2009/10, trascorsa in C2 con Galfano allenatore. Il giovane calciatore bergamasco di Trescore Balneario si era fatto apprezzare per i modi gentile e per l’alta professionalità mostrata indossando la maglia rossoblù. Da parte del presidente Caffo, del direttore generale Beccaria e di tutto il club rossoblù un affettuoso pensiero al caro Raffaele, venuto a mancare così troppo presto. La Vibonese si stringe anche attorno ai familiari di Biava in questo momento di tristezza e sconforto.”