SHARE

Ogni club inglese ha un proprio soprannome legato a qualche particolarità o a qualche curiosità storica. Con un viaggio tra i quartieri e le squadre di Londra vi spiegheremo l’origine dei nickname di alcune delle squadre più famose della capitale.

ARSENAL – E’ una delle squadre londinesi per eccellenza, uno dei più grandi club della capitale inglese e uno dei più vincenti sul territorio nazionale, ma non su quello europeo. La squadra allenata da Wenger è una delle società più vecchie del Regno Unito ed è stat fondata infatti nel 1886. Il soprannome “The Gunners” (i cannonieri) deriva dai soci fondatori della squadra, membri della Royal Arsenal, un deposito d’armi del sud di Londra che riforniva l’esercito. Nello stemma del club infatti è sempre stato presente almeno un cannone, simbolo principale della società fin dai primi giorni.

WEST HAM – Il club, fondato nel 1895 dai lavoratori di una società che gestiva il porto nei pressi di Canning Town, è sempre stato riconosciuto come uno dei più importanti della capitale inglese proprio per le sue origini operaie. Il loro soprannome è “Hammers” (martelli) oppure “Irons” (ferri), ed entrambi richiamano alle origini dei soci fondatori.

FULHAM – Il club di una delle zone più ricche di Londra sta vivendo anni difficili nonostante sia una delle società più apprezzate. La squadra è stata fondata nel 1879 ed il loro soprannome “The Cottagers” deriva da una piccola caratteristica del loro stadio. All’interno della struttura, infatti, è presente un Cottage che viene utilizzato come tribuna d’onore dai membri del club e dal quale prende il nome anche lo stesso impianto: Craven Cottage.

CHELSEA – Fondato un po’ più tardi rispetto alle altre realtà calcistiche londinesi e diventato famoso a livello internazionale solo negli ultimi anni, questo club ha una storia che parte da molto lontano. Il soprannome originario della squadra di Roman Abramovich non è “Blues”, ma “Pensioners”. Il nome era ripreso dai veterani di guerra che risiedevano spesso nel vicino Chelsea Royal Hospital. In uno dei primi stemmi della società infatti appariva un veterano, mentre solo dal 1953 c’è un leone rampante che rappresenta la figura araldica locale.

TOTTENHAM – Uno dei principali club del nord di Londra raffigura nel suo stemma un Gallo. L’origine deriva da un giocatore del Tottenham di inizio ‘900, molto bravo anche come artista, che realizzò una statua di un gallo con le zampe sul pallone e che diventò il simbolo del club. Il tutto, però, parte da più lontano, addirittura dal Medioevo. Il nome Tottenham Hotspur deriva infatti da un nobile medioevale di nome Harry Hotspur appassionato di combattimenti tra galli. Per cercare di vincere, il signor Hotspur usava mettere degli speroni ai propri animali, e da qui il soprannome “Spurs” in onore degli speroni e del gallo simbolo di White Hart Lane.

CRYSTAL PALACE – Il nome ovviamente deriva dal palazzo costruito per l’Esposizione Universale del 1851. Nel complesso dell’esposizione la FA decise di giocare la finale di FA Cup, e da qui partì l’iniziativa di alcuni organizzatori di fondare un club tra la fine del 1800 e l’inizio del 1900. Il soprannome originario era “The Glaziers” (i Lucidatori), ma con il cambio di colori voluto da Allison cambiò anche il nickname, che divenne “Eagles” in onore del Benfica.